Incendio capannone industriale, Ilaria Fontana (M5S) deposita interrogazione al Ministero dell'Interno

"Si tratta dell'ennesimo caso nella provincia di Frosinone, in un’area ad elevata concentrazione di industrie molte delle quali impegnate nella gestione dei rifiuti"

Quali attività di prevenzione incendi sono state portate avanti in passato sul capannone industriale coinvolto nell'incendio avvenuto in zona Asi di Frosinone? Qual è lo stato di attuazione dei Piani di Emegenza Interna? A porre le domande oggetto di un'interrogazione depositata al Ministero dell'Interno è la deputata del Movimento 5 Stelle, Ilaria Fontana. Un'interrogazione cofirmata dai colleghi pentastellati Enrica Segneri e Luca Frusone

"Lo scorso 2 novembre - ricorda la Fontana - un grosso incendio è divampato in un capannone industriale di Frosinone, dando origine ad un intenso fumo nero generato da depositi di pellame, plastica e legno. I vigili del fuoco hanno impiegato alcuni giorni per domare completamente l’incendio scongiurando anche il crollo della struttura stessa, messa a repentaglio dalle fiamme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta dell’ennesimo caso a breve distanza di incendio in un capannone industriale nella provincia di Frosinone, in un’area ad elevata concentrazione di industrie molte delle quali impegnate nella gestione dei rifiuti. Per questo motivo, dopo aver immediatamente chiesto ad Arpa Lazio analisi sul top-soil per indagare sull’eventuale dispersione di diossine, ho depositato un’interrogazione. Ricordo che nel mese di agosto chiesi (senza alcuna risposta) al Presidente della Provincia, sollecitandolo in merito alla opportuna verifica del rispetto delle prescrizioni autorizzative della Provincia e alle modalità operative. Gli incendi in aree industriali espongono la cittadinanza a rischi derivanti dall’azione diretta delle fiamme e dall’azione indiretta di esse a causa della dispersione delle ceneri in aria e su terreni coltivati. Auspico quindi maggiore attenzione da parte delle autorità competenti al prevenire questi avvenimenti sempre più frequenti nel frusinate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 19 e domenica 20 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento