Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Riunione nel Capoluogo coi vertici regionali della Lega: occhio rivolto anche alle elezioni di Alatri e Sora

Zicchieri e Durigon hanno incontrato il coordinatore provinciale e sindaco di Frosinone Ottaviani, il consigliere regionale Ciacciarelli, i parlamentari Rufa e Gerardi e il resto del Carroccio ciociaro. Da qui il punto della situazione a tutti i livelli

Da sx Claudio Durigon, Nicola Ottaviani e Francesco Zicchieri (Foto di repertorio)

A Frosinone si è svolto un incontro degli esponenti ciociari della Lega con i vertici regionali del Carroccio: Francesco Zicchieri e Claudio Durigon, attuale e futuro coordinatore nel Lazio visto che il primo è ormai prossimo a un incarico di caratura nazionale.  

Alla riunione, nella quale si è fatto il punto della situazione a tutti i livelli, hanno preso parte il coordinatore provinciale e sindaco del Capoluogo Nicola Ottaviani, gli altri quadri e dirigenti della Lega ciociara nonché il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli e i parlamentari Gianfranco Rufa e Francesca Gerardi. Massima attenzione rivolta anche alle prossime elezioni comunali di scena ad Alatri e Sora.

Cassino, ‘Ciacciarelli non è un uomo della Lega’

Ottaviani: "Nelle elezioni per i Comuni come Alatri e Sora niente differenziazioni"

“Gli onorevoli Zicchieri e Durigon - riporta Ottaviani - hanno effettuato una disamina dell’attuale situazione politica regionale e nazionale, mettendo in rilievo le implicazioni nei territori locali. In particolare, Claudio Durigon ha ribadito l'importanza dell'alleanza di centrodestra, che dovrà proseguire ad essere fondamentale negli enti intermedi e nei Comuni, nella chiara alternativa alla sinistra, tenuto conto del totale immobilismo economico e sociale del Paese a cui il Governo Conte sta riducendo i territori centrali e periferici”.  

“A questo scopo -  va avanti il coordinatore provinciale della Lega - è stata sottolineata l'Importanza di individuare i candidati a sindaco per le prossime elezioni di primavera, oltre all'ultimazione delle liste della Lega, che non potranno prescindere da una effettiva condivisione degli ideali e dei valori che il Partito continua a proporre ad ogni livello”.  

“Nelle elezioni per i Comuni superiori a 15.000 abitanti, inoltre, come Alatri e Sora - mette in chiaro in conclusione - non potranno essere ammesse differenziazioni di sorta o distinguo inappropriati, in quanto tutti hanno l'obbligo di raggiungere l'obiettivo di allargare qualitativamente e quantitativamente la base del consenso popolare, seguendo l'impostazione consolidata dello stesso Matteo Salvini”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riunione nel Capoluogo coi vertici regionali della Lega: occhio rivolto anche alle elezioni di Alatri e Sora

FrosinoneToday è in caricamento