A proposito di isole pedonali... il consigliere Bellincampi lancia le sue idee

Migliorare la qualità dell'aria pensando alle esigenze ed alle difficoltà dei commercianti ed automobilisti. Dai 5 Stelle alcune proposte da adottare durante lo stop al traffico

Sono diversi gli argomenti che tengono banco nella città di Frosinone, fra tutti la realizzazione della moschea in viale America e le isole pedonali del fine settimana. Se per la prima la questione resta pura discussione teorica con ancora nulla di pratico all'orizzonte, sulle isole pedonali si è in piena fase sperimentale con i pro e i contro, i botta e risposta, le lamentele e le richieste di modifiche, che si susseguono da diverse settimane a questa parte con tanto di sondaggio popolare. 'Referendum virtuale' che si è espresso con pollice verso. Sulla questione, nelle ore scorse, ha detto la sua anche Confcommercio Lazio Sud che ne ha chiesto la sospensione prima di Natale.

Un'area pedonale per tutto l'anno

Ulteriori considerazioni a riguardo sono state manifestate anche dal consigliere comunale dei 5 Stelle, Christian Bellincampi, senza dare adito a polemiche, ma proponendo suggerimenti ed accorgimenti da poter adottare così da contenere i disagi per commercianti ed automobilisti. "L’isola pedonale di via Aldo Moro del fine settimana risulta molto frequentata, come lo è sempre stata nel corso di tutti gli anni in cui si è effettuata in quell’area della città. Via Aldo Moro è un’area pedonale naturale che dovrebbe esserlo h24, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno (come ho spesso cercato di raccontare in questi anni e durante la mia campagna elettorale da candidato sindaco), perché se davvero si vuole aiutare l'ambiente e migliorare l'aria che respiriamo lo si deve fare quotidianamente e in modo perenne per permettere anche agli imprenditori di programmare i loro investimenti e attività in maniera sicura e senza dubbi di ripensamenti da parte dell’amministrazione. Solo il weekend (considerata anche la tendenza estiva dei frusinati a scappare dalla città) può rivelarsi controproducente alla lunga.

Scontro amministrazione - commercianti

Ciò detto ci sono anche dei ma. Alcuni di questi ma riguardano le polemiche che in queste settimane hanno contrapposto l’amministrazione Ottaviani ad alcuni commercianti della zona interessata, che, sebbene favorevoli all’isola pedonale ne contestano le modalità. Ebbene sono proprio le modalità di attuazione che creano i disagi che alcuni vivono e gli ingorghi che intasano le strade parallele alla stessa Via Aldo Moro. Innanzitutto quando si fanno delle mutazioni nelle abitudini dei cittadini queste andrebbero comunicate per tempo, con largo anticipo, almeno 6 mesi prima se non 12, per dare a tutti la possibilità di prepararsi ed abituarsi a tali cambiamenti e smontare quindi in seguito qualsiasi tipo di polemica pretestuosa. I cambiamenti dall’oggi al domani innervosiscono e questo è evidente negli atteggiamenti di alcuni negozianti.

Il caos del traffico

Passando al tema ingorghi e traffico che si viene a creare basterebbe fare l’isola pedonale dalla rotonda dell’ex campo sportivo (ora area parco matusa) fino a De Matthaeis e impedire ogni tipo di accesso alla suddetta area da parte delle stradine perpendicolari perché gli sguardi smarriti degli automobilisti che si immettono nelle strade di accesso a via Aldo Moro sono molto eloquenti. “Dove vado adesso?” è la mimica più comune oltre allo smarrimento nel cercare di raccapezzarsi in segnaletica poco chiara e transenne messa a metà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’automobilista va indirizzato in un percorso netto e senza alcuna possibilità di pensare ad alternative o possibilità, deve scorrere e basta fino ai luoghi deputati al parcheggio dell’automobile. Ogni tentennamento crea secondi di perdita di tempo che moltiplicato per centinaia di auto crea ingorghi e smog che vanificano le finalità “ambientali” di questa isola pedonale. Per concludere su via Aldo Moro si possono e devono fare sostanziali migliorie che sarà mia personale cura presentare in commissione ambiente e trasporti".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Frosinone usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giudice di Pace di Frosinone annulla le multe emesse durante la quarantena

  • Violento scontro su Via Casilina tra bus e Fiat 500, muore Fabrizio Cibba (foto)

  • Il messaggio che mette paura: “attenzione, c’è una grossa Anaconda nel fiume”

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • La palpeggia e, dopo il "no", le spacca il setto nasale e va al bar: arrestato 44enne marocchino

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento