menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Imma Altrui (Lega Cassino)

Imma Altrui (Lega Cassino)

Lega Cassino, ingresso Altrui. Le critiche: "Si vira a sinistra”. I vertici: "Recepito input di Salvini"

Mentre a Sora parte il nuovo coordinamento pre-elezioni, nella città martire continuano le polemiche sulla nomina dell’ex sinistrorsa: protesta dei Giovani e potenziali dimissioni di Evangelista. La replica: "Continuassero pure ma fuori dal progetto"

Le due facce della Lega ciociara: riorganizzazione a Sora e disgregazione a Cassino. Nella città martire, invece, è ormai bagarre. L’ingresso di Imma Altrui, ex sostenitrice del già sindaco sinistrorso e ricandidato primo cittadino Giuseppe Golini Petrarcone, ha provocato nuove proteste da parte dei giovani del Carroccio cassinate. Già da tempo, sulla scia delle posizioni dei consiglieri comunali Franco Evangelista e Michelina Bevilacqua, hanno disconosciuto lo stesso Ciacciarelli. Evangelista, a questo punto, potrebbe anche dimettersi da capogruppo consiliare.

Il consigliere regionale continua a essere tacciato di poltronismo e fortemente criticato per la sua opposizione al Pd regionale a parole e non nei fatti. E c’è chi pensa che dietro la nomina di Altrui come responsabile dell’organizzazione della Lega Cassino ci sia Mario Abbruzzese (Cambiamo), già supportato dalla new entry al ballottaggio contro il poi vittorioso sindaco del Pd Enzo Salera. Secondo la Lega Giovani, in ogni caso, “la Lega vira a sinistra”. I vertici del partito, però, precisano di aver recepito "l'input di Salvini" e invitano i dissidenti a continuare con le critiche ma fuori dal partito.   

Nella città volsca, invece, il coordinatore provinciale Nicola Ottaviani, sindaco di Frosinone, e il responsabile dell’organizzazione Pasquale Ciacciarelli, consigliere regionale, hanno salutato il nuovo coordinamento cittadino: Filippo Porretta, Lino Caschera, Veronica Di Ruscio, Alessandra Di Vito, Patrizia Tersigni, Sandra Tatangelo, Maurizio Simone, Gabriele Di Pede e Desyrée Zorri.  

Saranno loro a guidare il partito verso le elezioni amministrative 2021 e farlo crescere, con il supporto dell’ex presidente della Provincia Andrea Amata, nel comprensorio sorano e della Valle di Comino. Con il benestare della locale Lega Giovani, presieduta da Andrea Di Marco. Per ora, al contrario del resto del centrodestra, regge la volontà di continuare a sostenere il sindaco uscente Roberto De Donatis. Al netto del già registrato addio del già capogruppo consiliare Luca Di Stefano, propenso a candidarsi a primo cittadino.  

A Cassino è bagarre. Lega Giovani: “Si vira a sinistra, noi non ci stiamo” 

“Smettiamola di far entrare gente che ha preso per anni incarichi dal Pd, consiglieri regionali che tengono in vita il governo Zingaretti e persone ideologicamente di sinistra nei direttivi - protesta la linea verde del Carroccio di Cassino - Questo partito sta sacrificando la sua storia per le poltrone, è una vergogna a cui noi non sottostiamo. Ricordiamoci chi siamo e da dove veniamo o ci estingueremo!”.  

“Se non vi sarà un cambio di passo siamo pronti ad altre scelte, il centrodestra è la casa dei giovani della Lega, quel centrodestra che combatte per un’idea. Non accettiamo chi cambia la bandiera in base al vento e chi si è reso responsabile della caduta dell'amministrazione D'Alessandro. Se hanno deciso che la Lega debba virare a sinistra facciano pure ma noi non ci siamo e siamo pronti ad intraprendere altri percorsi e progetti veramente di centrodestra con coerenza ideologica e persone che possiede un vero senso di appartenenza a questo mondo. A voi le poltrone a noi le idee e il dovere di preservare la nostra storia. Il centrodestra non ha bisogno di trasformisti!”. 

I vertici del Carroccio: "Recepito input da Salvini, continuassero fuori dal progetto politico"

Secca la replica all'unisono di Ciacciarelli, dei deputati Francesco Zicchieri e Francesca Gerardi e della vice coordinatrice provinciale Paola Carnevale: “Abbiamo recepito l’input del nostro leader Matteo Salvini, ossia quello di aprire la Lega alla società civile, al mondo delle professioni, alle imprese a persone che possano dare nuova linfa al nostro progetto, e così abbiamo fatto, continuando a radicare il partito sul territorio. Pertanto rigettiamo tutte le critiche partorite in queste ore da alcuni esponenti della Lega di Cassino, i quali così facendo sconfessano le direttive del segretario nazionale. Se vogliono continuare su questa linea facessero pure, ma fuori da questo progetto politico"

++ Articolo aggiornato alle 15.30 ++

Lega Sora: “Dialogo con altre realtà politiche e associative” 

“L’obiettivo - annunciano i componenti del nuovo coordinamento sorano - è quello di aprirsi alla società civile, al mondo delle professioni e dei giovani e alle categorie commerciali e produttive ansiose di recuperare una dimensione partecipativa nell'interesse del territorio. Non ci sottrarremo al dialogo con le altre realtà politiche ed associative della città di Sora. L’obiettivo è individuare una progettualità condivisa in grado di programmare ed implementare con responsabilità la ripartenza dopo la drammatica crisi generata dalla pandemia”.  

A loro l’augurio di buon lavoro da parte del duo Ottaviani-Ciacciarelli, che hanno ribadito “la disponibilità a supportare l’azione politico-amministrativa che verrà prodotta, privilegiando la qualità della proposta”. E poi ancora: “La forza della Lega è da sempre nel suo stretto legame con il territorio e con la gente. Da qui dovremo partire per fare crescere ulteriormente il nostro movimento per affrontare con prospettive di successo le prossime sfide elettorali”. Anche il coordinatore regionale Claudio Durigon, intervenuto telefonicamente, ha apprezzato “le energie sviluppate per dare una stabilità organizzativa alla Lega di Sora, incoraggiando a fare sempre meglio nell'imminente appuntamento delle amministrative della prossima primavera”. 

Presenti all'incontro, realizzato nel rispetto delle prescrizioni anticovid, anche gli iscritti al partito anche di Arpino e di Fontana Liri unitamente ad Andrea Amata, che avrà un ruolo di supporto del coordinatore provinciale Nicola Ottaviani, nel valorizzare la presenza del partito sul Sorano e sulla Valle di Comino.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento