Mercato settimanale, Angelo Pizzutelli presenta un'interrogazione per la risoluzione dei disagi

Numerosi i problemi riscontrati dai residenti di Corso Francia e zone limitrofe costretti a fare i conti con il cresciuto numero di ambulanti

Il mercato settimanale di corso Francia è oggetto dell'interrogazione a risposta scritta depositata dal consigliere comunale Angelo Pizzutelli. È il capogruppo del Pd a chiedere se esistono i presupposti per lo spostamento in una zona da definirsi o quantomeno eliminare le criticità per i residenti. Sì perchè, come si legge nel documento alla cui stesura ha contribuito la vicesegretaria provinciale del Pd, Antonella D'Emilia, "diversi cittadini denunciano di essere "segregati" nelle proprie abitazioni con enormi difficoltà a gestire i propri impegni, dall'andare al lavoro all'accompagnare i figli a scuola, fino addirittura al recarsi in ospedale".

Fari puntati anche su un'ordinanza, la n.24 del 2017, che vieterebbe la viabilità nella zona di mercato il giovedì dalle ore 7 alle 13.30. Un'ordinanza che, nonostante l'impegno della polizia munipale, non viene rispettata dagli automobilisti. Discorso diverso invece per i residenti, soprattutto di viale Austria, che per poter usufruire della propria auto si vedono costretti a parcheggiare al di fuori del perimetro del mercato, con tutte le problematiche che ciò comporta.

Eppure non è stato sempre così. Cosa è cambiato? A quanto pare i disagi sono a venuti a crearsi dopo un primo spostamento del mercato da corso Francia al Casaleno e poi di nuovo nella zona di origine. Questo perchè prima del trasloco nei pressi del nuovo stadio il numero degli ambulanti era ridotto, un numero che è aumentato successivamente come conseguenza della possibilità di poter usufruire di un maggior spazio nella più estesa zona Casaleno "ora che il mercato è tornato in corso Francia, l'Ente si è trovato costretto a dover dislocare alla meglio i commercianti, da qui i problemi". Ebbene, Pizzutelli si rivolge al sindaco e agli assessori competenti per trovare un soluzione atta a salvaguardare in primis le esigenze dei cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento