Frosinone, migranti al lavoro gratuito per il Comune

Dalle parole ai fatti- Afferma Ottaviani- pronti a sottoscrivere protocolli d’intesa

Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, lo aveva dichiarato pochi giorni fa: “L'assistenza in favore dei richiedenti asilo non può prescindere dalla formazione obbligatoria e dalle attività, magari di rilevanza sociale, che queste persone possono e devono compiere come atto di riconoscimento nei confronti della comunità che li ospita, soprattutto per evitare di alimentare polveriere sociali e
relazionali”.

 Alle parole sono seguiti i fatti, dal momento che la giunta Ottaviani, nell'ultima seduta settimanale, ha approvato un provvedimento che permetterà all’Ente di sottoscrivere protocolli di intesa volti a realizzare percorsi finalizzati a superare la condizione di passività dei migranti ospitati nel territorio comunale, attraverso l’individuazione di attività di volontariato di pubblica utilità, svolte a favore della cittadinanza.

dalle parole ai fatti 

La misura in oggetto si prefigge, dunque, di assicurare a richiedenti e titolari di protezione internazionale ed umanitaria, ospiti del progetto SPRAR, maggiori prospettive di integrazione nel tessuto sociale, attraverso il coordinamento dell'assessorato diretto dall'ass. Massimiliano Tagliaferri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le attività saranno svolte esclusivamente su base volontaria e gratuita e verranno intraprese, unicamente, al fine di raggiungere uno scopo sociale e non lucrativo. Le persone che aderiranno ai progetti (tramite una associazione o un’organizzazione di volontariato) usufruiranno di copertura assicurativa e di idonea
formazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento