Questione moschea, il Pd propone la perequazione urbanistica

Andrea Palladino espone la soluzione che consentirebbe la realizzazione del Centro culturale islamico senza creare disagi ai residenti del capoluogo

Perequazione urbanistica, sarebbe questa la soluzione del Pd di Frosinone alla questione della costruzione della moschea. Una proposta che difenderebbe l’imprescindibile diritto di libertà religiosa e di culto per la comunità islamica senza creare disagi ai residenti del capoluogo. Ad illustrarla è il segretario del circolo di cittadino Andrea Palladino che spiega: "consiste, semplificando, in una sorta di scambio di beni con i soggetti interessati e con il Comune di Frosinone che si impegna a trovare un luogo idoneo, in questo caso per una Moschea, senza costi ed ottenendo in cambio un immobile di pari valore. È una soluzione possibile che metterebbe tutti d’accordo"

"Certo, si tratta di un lavoro che va pianificato e portato avanti con determinazione e competenza" aggiunge Palladino prima di esprimere  poca fiducia nelle capacità dell'amministrazione Ottaviani di poter procedere in tal senso. "Il non aver in alcuna maniera governato la tematica, - continua - sta mettendo in evidenza tutti i problemi che potevano, e dovevano, essere arginati nel tempo attraverso una programmazione definita. Qualcuno ha addirittura avuto il coraggio di parlare di colpe delle amministrazioni precedenti: se non fosse così tragica la situazione, verrebbe da ridere visto che Ottaviani è al suo secondo mandato”.

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Ha pedalato per 19 ore di seguito lungo i tornanti di Montecassino, è record

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Roccasecca, tre vigili urbani non vanno in processione: condannati a sei mesi di carcere

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento