Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Tagliaferri contro Palladino: “la vicenda della moschea lasciata in eredita dalle precedenti amministrazioni”

Polemiche tra l’assessore che replica piccato ad un nota dell’esponente del Pd

“Complimenti al direttivo del circolo Pd di Frosinone: anche in questa occasione, gli esponenti cittadini del partito si confermano campioni del nulla, capaci soltanto di intestare ad altri la responsabilità di vicende createsi grazie alle amministrazioni precedenti”. Queste le parole dell’assessore del comune di Frosinone Fabio Tagliaferri.

 “Palladino si produce in una appassionata tirata contro l’amministrazione Ottaviani (in cui cita, allarmato, la presenza di un clima di odio e discriminazione, quando proprio un giovane esponente Dem è salito agli onori della cronaca nazionale per aver inneggiato a piazzale Loreto, sempre sul tema moschea) che è l’unico vero scopo del lungo e fumoso comunicato inviato. Che, pur nella sua inconcludenza, offre alcuni spunti di riflessione interessanti: il deficit milionario a cui Palladino fa riferimento è “figlio” del disequilibrio dei conti che l’amministrazione Ottaviani ha ereditato al proprio insediamento, nel 2012.

 Oggi, grazie al paziente lavoro del settore comunale al bilancio e alle finanze, coordinato da Riccardo Mastrangeli, il Comune capoluogo è riuscito ad evitare il fallimento grazie all’approvazione, condivisa con il Ministero e la Corte dei Conti, di un piano di rientro, in 10 anni, dei 50 milioni di debiti lasciati dalle precedenti amministrazioni, diventando inoltre un esempio virtuoso da seguire a livello nazionale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliaferri contro Palladino: “la vicenda della moschea lasciata in eredita dalle precedenti amministrazioni”

FrosinoneToday è in caricamento