La Provincia ai tempi del Coronavirus: call center, sportelli online, lavoro agile e didattica a distanza

L'Amministrazione guidata dal Presidente Pompeo, recependo le direttive del Decreto contro il Covid-19, ha adottato alcune disposizioni che consentono all’ente frusinate di restare attivo e operativo

Palazzo Iacobucci, sede dell'Amministrazione provinciale di Frosinone

Ai tempi del Coronavirus, implementazione delle attività di call center dedicati e sportelli telematici attraverso i quali fornire all’utenza la massima informazione da parte dell’Amministrazione provinciale di Frosinone. Iniziative per favorire la didattica a distanza nelle scuole del territorio. Applicazione, in via sperimentale, della modalità ‘Lavoro Agile’ per i soggetti maggiormente esposti al rischio di contagio e al 20% del personale amministrativo purché adibito ad attività effettuabili in modo flessibile.

Misure innovative, queste, inserite nel Decreto numero 38 del 6 marzo 2020 che il Presidente della Provincia Antonio Pompeo ha emanato in ottemperanza alle disposizioni del Dpcm per contrastare l’emergenza epidemiologica legata alla diffusione del Covid-19. Si tratta, in particolare, di norme che regolamentano, in modo del tutto innovativo, il lavoro e i servizi dell’ente di Piazza Gramsci, che non chiude le porte all’utenza ma, al contrario, mette in atto tutte le procedure possibili per continuare la propria attività in concomitanza della difficile situazione del nostro Paese.

Dal Presidente della Provincia

“Consapevoli del momento difficile che il Paese e, di conseguenza, la nostra provincia sta affrontando in questi giorni - dichiara lo stesso Pompeo - e recependo le misure del Dpcm in merito all’emergenza Covid-19, accanto alle norme generali già ampiamente diffuse dal Governo, abbiamo adottato alcune disposizioni che ci consentono di restare attivi e operativi, continuando a garantire servizi e prestazioni ai cittadini”.

“Mi preme sottolineare - continua - l’attività di formazione a distanza, attuata dall’Agenzia di Formazione, che permette ai corsisti di continuare la didattica attraverso una piattaforma online, così come la sperimentazione dello smart working e dell’attivazione degli sportelli telematici: misure flessibili, queste, che rendono possibile la comunicazione e il rapporto continuo con l’utenza evitando il contatto con il pubblico e il sovraffollamento degli uffici”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Colgo l’occasione - conclude il Presidente della Provincia di Frosinone - per invitare tutti i cittadini ad osservare le misure di contenimento del Covid-19 contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri: il senso di responsabilità di ciascuno, il rispetto delle regole e il buon senso sono fondamentali per superare e vincere questo momento così difficile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Tragico scontro tra 5 moto: il centauro morto è il ciociaro Gianluigi Giansanti. Feriti gli altri 4

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Gioele non ce l'ha fatta: dramma a San Cesareo

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento