DIfferenziata al 62%? Dubbi sulla "raccolta" del dato

Se ne è parlato ieri durante il question time. L'assessore all'Ambiente di Frosinone, Massimiliano Tagliaferri, mostra l'impennata di giugno ma non convince i consiglieri

Raccolta differenziata a Frosinone, senza dubbio tra gli argomenti più gettonati del question time di ieri sera. Un problema sollevato da più parti  oltre che dall'opposizione per cui anche il consigliere Marco Ferrara ha detto la sua in merito portando all'attenzione dei presenti (pochi considerando che ad inizio seduta della Giunta c'era solo l'assessore Fabio Tagliaferri, affiancato poi dagli assessori Rossella Testa e Massimiliano Tagliaferri, e solo in ultimo dal sindaco Ottaviani) le difficoltà incontrate dai cittadini dei condomini di via Aldo Moro che si trovano costretti a collocare gli appositi contenitori all'interno dei loro androni.

Un servizio a rallentatore

Senza tralasciare l'ingiustificato comportamento di alcuni cittadini a cui la raccolta differenziata proprio non piace e pensano bene di gettare i rifiuti 'in giro' per il capoluogo, quello che da più voci è stato chiesto è il miglioramento di un servizio che ancora, pare, faccia fatica a decollare.

In arrivo le Isole ecologiche con card

Rassicurazioni sono giunte dall'assessore all'Ambiente Massimiliano Tagliaferri che ha anticipato alcune novità come le Isole ecologiche mobili con card che dovrebbero essere attivate nel giro di qualche mese e l'installazione di cestini con imbocco più stretto in modo che non sia più consentito gettarvi dentro intere buste di spazzatura.

L'ospedale moroso per 4 milioni

L'assessore ha proseguito il suo intervento segnalando due situazioni sulle quali si sta procedendo con le dovute verifiche. La prima riguarda il nuovo ospedale di Frosinone che "da 13 anni non paga l'immondizia, non fa la differenziata e ci deve circa 4 milioni e mezzo di euro". La seconda coinvolge la casa circondariale: "si sono rifiutati di fare la raccolta differenziata e lo abbiamo segnalato al Ministero. - aggiunge - Per lo smaltimento dei loro rifiuti spendiamo annualmente 300.000 euro mentre loro ne versano appena 30.000. Qui c'è qualcosa di strano. Sono andato a vedere i metri quadrati denunciati, sono 5.000. Una capienza che è all'incirca pari all'utenza più grande di Frosinone che però paga circa 230.000 euro".

A giugno differenziata al 62%

Da qui Tagliaferri è passato ad illustrare l'ultimo dato, aggiornato alla scorsa settimana sul trend positivo della raccolta, che ha fatto immediatamente storcere il naso ai consiglieri. L'assessore ha parlato infatti di un'impennata che ha toccato quota 62% nel mese di giugno.

Un dato che non convince

Ed ecco che il consigliere Stefano Pizzutelli, e non solo, osservando quel grafico ha sollevato il sopracciglio: "I dati di questo foglio hanno qualche difettuccio". Primo fra tutto la fonte: "La De Vizia? Il Comune? La Saf? Non c'è scritto" Secondo poi il dato in sè. "Il 62% (che poi è un 61,38%) è relativo al mese di giugno, ma basta guardare un secondo i dati per capire che si tratta dei primi 4 giorni di giugno, un dato un po' parziale. Aprile sta al 32% e maggio al 44%". Dalla tabella emergerebbe che la differenziata per metallo e plastica è a quota 0. Solo dopo aprile nella casella della plastica appare qualche cifra. "Metallo e plastica 0? Ma non è la base della differenziata? Ma che dati sono? E che fine fanno tutte le bottiglie di plastica che con pazienza conferisco da anni all'apposito bidone? E le lattine?". A sollevare i dubbi sull'effettiva veridicità del dato è stato anche il consigliere Marco Mastronardi, che con tanto di foto alla mano, ne ha sottolineato l'impossibilità, dato che Frosinone è invasa dai rifiuti abbandonati in strada ed in campagna. Constatazione anticipata ad inizio seduta dal consigliere Pd Angelo Pizzutelli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento