menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tari, ritardo nella consegna degli avvisi di pagamento. L'assessore Mastrangeli: "Nessuna preoccupazione"

"Sarà possibile versare la prima rata dell’imposta senza incorrere in sanzioni e senza che vengano addebitati interessi di mora"

L’ufficio tributi del Comune di Frosinone, afferente all’assessorato al bilancio e alle finanze coordinato da Riccardo Mastrangeli, ha provveduto a consegnare a Poste Italiane, già diversi giorni fa, il plico contenente gli avvisi di pagamento relativi alla Tari, la cui prima rata è in scadenza nel mese di maggio (mentre i termini delle successive sono fissati a giugno, luglio e settembre), perché venissero distribuiti ai contribuenti del capoluogo. Poste ha però comunicato all’ente che, a causa di problemi tecnici, il recapito del plico avverrà con un leggero ritardo: con molta probabilità, dunque, l’avviso sarà consegnato ai cittadini nei giorni a ridosso della scadenza della prima tranche.

Un inconveniente non dipeso dal Comune

“Questo piccolo inconveniente, verificatosi per motivi del tutto indipendenti dalla volontà dell’ufficio e dell’Ente – ha dichiarato l’assessore Riccardo Mastrangeli – non deve, assolutamente, essere fonte di preoccupazione. Sarà infatti possibile versare, anche con qualche giorno di ritardo, la prima rata dell’imposta, senza incorrere in sanzioni e senza che vengano addebitati interessi di mora. L’amministrazione Ottaviani, del resto, è da sempre impegnata nel venire incontro alle esigenze dei cittadini: il Comune di Frosinone, infatti, continua a mantenere alto il livello qualitativo dei servizi erogati alla cittadinanza abbassando, nel medesimo tempo, il livello di alcuni tributi comunali. Proprio la Tari ha infatti subito una diminuzione del 6,5%: il notevole risparmio a beneficio dei contribuenti si implementerà ulteriormente entro la fine dell’anno in corso, grazie alla messa in funzione, a regime completo, della raccolta differenziata con il sistema del porta a porta esteso su tutto il capoluogo, coordinato dall'assessorato all'ambiente che fa riferimento a Massimiliano Tagliaferri”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento