La scelta

Il sindaco sacrifica l'assessore Maria Rosaria Rotondi

Tale richiesta - si legge nella nota di Mastrangeli -non è riferita all’attività amministrativa svolta egregiamente con impegno e disponibilità dalla stessa, ma per la salvaguardia degli equilibri tra le forze che sostengono l’Esecutivo

La crisi al Comune di Frosinone porta al primo grande colpo di scena. Il Sindaco alla luce della situazione politica che si è andata componendo, ha chiesto all’Assessore Maria Rosaria Rotondi di rinunciare all’incarico di Assessore alla Polizia Locale. Tale richiesta non è riferita all’attività amministrativa svolta egregiamente con impegno e disponibilità dalla stessa, ma per la salvaguardia degli equilibri tra le forze che sostengono l’Esecutivo.

L’Assessore Rotondi ha accettato di rimettere le deleghe ringraziando il Sindaco per la fiducia accordata fino ad oggi che ha permesso di raggiungere importanti risultati per la Città e con la stessa cordialità ringrazia la Giunta, i Consiglieri e la struttura Comunale con un particolare e sentito abbraccio al Comando della Polizia Locale per il lavoro di squadra costruito e portato avanti in questo periodo di mandato.

Il Sindaco da oggi assume ad interim le deleghe rimesse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco sacrifica l'assessore Maria Rosaria Rotondi
FrosinoneToday è in caricamento