menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Battaglini (FdI) sulla Tav: "Bene per lo sviluppo del territorio, ma costi ed orari sono da rivedere"

L'esponente di Fratelli d'Italia aggiunge: "L'intera provincia ha il dovere di potenziare il marketing rivolto al turismo, con conseguente potenziamento di infrastrutture e strutture ricettive"

Bene la Tav per lo sviluppo del territorio, ma il costo dei biglietti che arrivano a 20 euro per viaggio e gli orari poco agevolti sono sicuramente da rivedere. A porre l'accento sui due punti è l'esponente di Fratelli d'Italia Samuel Battaglini che, seppur valutando con grande favore l'opportunità che la fermata del Frecciarossa riveste per il territorio in termini di maggiore fruibilità, sottolinea i limiti che dovranno necessariamente essere superati. In effetti il prezzo del biglietto è stato commentato negativamente da molti cittadini che hanno considerato eccessiva la differenza di 15 euro dal normale biglietto giornaliero del treno regionale di 5 euro e 10 cent.. Arrivare a Roma in 40 minuti al posto dei 70 o 90 minuti può costare 4 volte di più?

Ora tocca all'intera provincia

"La giornata di domenica ha rappresentato senza dubbio una svolta epocale per la provincia di Frosinone, anche e soprattutto da un punto di vista psicologico. Una città che finalmente può guardare oltre confine non più come un "paesotto" ma come un vero e proprio capoluogo, grazie finalmente ad una sinergia di tutta la politica provinciale e dell'ad di Trenitalia, Battisti. L'impegno del Sen. Ruspandini in commissione trasporti e dell'associazione di consumatori CODICI ad esempio, seppur non sotto i riflettori al momento del taglio del nastro, hanno rappresentato un tassello importante. Frosinone -  Roma in 40 minuti è un punto di partenza fondamentale, per gli studenti, i lavoratori, i turisti e più in generale per tutti i pendolari, ma ovviamente non basta. I costi dell'alta velocità e le fermate ad orari piuttosto scomodi rappresentano, per ora, il vero limite a cui si deve far fronte. Nel frattempo l'intera provincia ha il dovere di potenziare il marketing rivolto al turismo, con conseguente potenziamento di infrastrutture e strutture ricettive.  Abbiamo il dovere di pensare e progettare in grande, consapevoli che non ci manca nulla per diventare finalmente grandi".

104003351_10222310586143788_8611819908340378873_n-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento