Thaira Mangiapelo lascia Forza Italia, ecco i motivi della decisione

La consigliera comunale di Frosinone abbandona il partito di Berlusconi. Resta in maggioranza, ma da indipendente

Thaira Mangiapelo

Troppo grande la delusione per rimanere all'interno di Forza Italia, e così Thaira Mangiapelo, consigliera comunale di Frosinone, dopo 4 mesi dice di nuovo addio al partito. In Consiglio comunale resterà in maggioranza, fedele al sindaco Nicola Ottaviani, ma da indipendente. Ad annunciarlo è lei stessa in poche righe, senza far riferimento a persone che in questi mesi l'hanno messa all'angolo, ma lasciando trasparire il suo malumore per le mancate opportunità di essere parte attiva nella politica locale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La decisione di Thaira Mangiapelo

“Ho deciso di lasciare Forza Italia ed essere indipendente, ma rimango comunque in maggioranza. - ha dichiarato la Mangiapelo - Non ci sono più ragioni per rimanere nel partito, sinceramente. Ho sperato fino all’ultimo che ci fosse la volontà di far rinascere un partito, di aprirlo, di allargarlo alla società civile, soprattutto in ambito sociale. Purtroppo nulla. Vorrei un partito capace di difendere davvero gli interessi nazionali, che sappia guardare al futuro e non al passato: con coraggio, contenuti e senso di responsabilità”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Tragico scontro tra 5 moto: il centauro morto è il ciociaro Gianluigi Giansanti. Feriti gli altri 4

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento