Sabato, 18 Settembre 2021
Politica Pontecorvo

Maltempo, tromba d'aria a Pontecorvo. Il comune chiede lo stato di calamità naturale

Tanti i danni provocati dalla pioggia e dal vento forte. L'amministrazione scrive a Regione e Ministero

I danni del maltempo, soprattutto della pioggia e dei temporali nelle ore pomeridiane, inizia ad essere pesanti anche in alcune zone della Ciociaria. Alcuni comuni chiedono aiuto alla Regione ed al Ministero. “Dopo aver assistito - scrive il sindaco di Pontecorvo Anselmo Rotondo - alla spaventosa tromba d'aria, con violenti fenomeni temporaleschi, che ha causato danni e disagi, che c'è stata il giorno 22 agosto scorso abbiamo ritenuto opportuno tutelare gli imprenditori agricoli, ma anche i tanti commercianti e,  non da ultimo, anche il patrimonio comunale.  

La richiesta per lo stato di calamità naturale

Per cui di concerto con l'assessore all'agricoltura Nadia Belli e dopo aver avuto un incontro con la Coldiretti abbiamo deciso di chiedere formalmente lo stato di calamità naturale alla regione Lazio, ma abbiamo informato anche il Ministero delle politiche agricole e Forestali, ciò per dare il giusto contributo, e sostegno, a chi in questo periodo in procinto dei raccolti ha visto andare in fumo  giorni e giorni di lavoro e investimenti fatti.

Chi può chiedere il rimborso

Per questo, coloro quali si ritengono danneggiati dalla tromba d'aria del 22 agosto del 2018 possono recarsi presso gli uffici della Coldiretti ho altre associazioni di categoria e avviare le pratiche burocratiche, da depositare in Comune che sua volta le girerà alla Regione Lazio,  per la richiesta del risarcimento dei danni. Il nostro è un atto necessario per mostrare la massima vicinanza a quanti con dedizione e sacrifici portano avanti l’imprenditoria agricola”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, tromba d'aria a Pontecorvo. Il comune chiede lo stato di calamità naturale

FrosinoneToday è in caricamento