menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luisa Piacentni

Luisa Piacentni

Marano Equo, il trionfo di Luisa Piacentini

Di  lei si dice che sia ormai il simbolo, quasi l'emblema, di una Marano Equo che lotta per salvaguardare le sue specificità, tutelandole  dagli ineluttabili tentacoli di una modernità che non sempre fa rima col progresso. Ma è proprio a lei che i...

Di lei si dice che sia ormai il simbolo, quasi l'emblema, di una Marano Equo che lotta per salvaguardare le sue specificità, tutelandole dagli ineluttabili tentacoli di una modernità che non sempre fa rima col progresso. Ma è proprio a lei che i suoi concittadini hanno riservato una 'valanga' di voti, confidando sul suo entusiasmo e sulla sua voglia di essere in prima fila per le istanze del suo paesino, incastonato in nella valle dell'Aniene. Sono state delle elezioni Comunali che le hanno arriso, incoronandola come la più votata in assoluto, quelle che hanno sancito la sontuosa performance di Luisa Piacentini, che ha contribuito in maniera decisiva alla vittoria della 'Lista Civica - Cambiamo Marano', riuscendo persino nell'impresa di prendere più voti di Franco Tozzi, che di Marano Equo è stato il sindaco negli ultimi 13 anni e che nella tornata elettorale di domenica si è dovuto accontentare di una sconfitta onorevole, piazzandosi, come preferenze, proprio dietro quella che affettuosamente i suoi compaesani hanno preso a chiamare la 'guerriera'. Una 'guerriera' dalla corazza dorata perchè, dicono ancora di lei, sembra che tutto quel che tocchi si trasformi in oro, proprio come una 'Re Mida' . E lo sanno bene i vertici di Fratelli d'Italia, che su di lei hanno rivolto le proprie attenzioni, apprezzandone e stimolandone la crescita, lei che del partito è già una dirigente nazionale, e delle sue capacità ha già fatto sfoggio nell'Anci nazionale e regionale.

"E' stata una gioia davvero grande" ammette col viso che trasuda emozioni e una voce che quasi a stento trattiene la commozione. "La mia vittoria è la vittoria di chi mi ha dato il suo consenso, dimostrando, una volta di più, che l'amore per la propria terra ripaga". I segreti del successo? "L'impegno e la passione, oltre all'aver trasmesso un'idea di cambiamento che ha portato i cittadini a vincere, attraverso di me. Sono stata colpita - ha aggiunto la Piacentini - dalla loro lealtà e consapevolezza. La mia campagna elettorale non è stata roboante, ma si è dipanata casa per casa, all'insegna del dialogo, con passione e amore per la politica. Il popolo ha capito ed apprezzato la mia idea di cambiamento, puntando sui giovani ed investendo su energie e sinergie diverse".

Lei, di par suo, ha saputo trasmettere entusiasmo, facendo tesoro e mettendo a frutto tutto quanto imparato nelle precedenti esperienze. Ora c'è chi dice che per lei sia già pronto lo scranno di vicesindaco, che darebbe ulteriore valore ad un successo che non si esagera nel definire storico. "La casa comunale - dichiara la Piacentini - deve essere aperta a tutti, attraverso una trasparenza in cui ognuno si possa rivedere e specchiare. Il nostro paese - ha concluso, ancora raggiante - deve essere stimolato attraverso l'associazionismo, perché può dare ancora molto in una zona incantevole e con potenzialità spesso inespresse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento