Politica

"In arrivo una nuova proroga per lo stadio del nuoto?"

Angelo Pizzutelli (Pd) commenta cosi l'indiscrezione che sta girando nelle ultime ore

"Se l’indiscrezione dovesse essere confermata, allora bisognerebbe preoccuparsi (molto) e affrettarsi (di corsa) per cercare di risolvere la situazione. Sembrerebbe che la FIN, relativamente alla gestione dello Stadio del Nuoto, abbia chiesto soldi al Comune. Lasciando chiaramente intendere di essere stanca delle continue proroghe fini a se stesse". Cosi in una nota il consigliere comunale del Pd Angelo Pizzutelli che poi prosegue.


Intanto mi rivolgo direttamente al sindaco Riccardo Mastrangeli e al consigliere delegato allo sport Francesco Pallone per avere notizie in merito. Se in particolare è vero che la Federazione Italiana Nuoto sia intervenuta nei termini che mi sono stati riferiti. Aggiungo che è sinceramente inaccettabile che l’Amministrazione resti in prolungato silenzio su un tema che interessa tutti: amministratori, cittadini, famiglie. Un tema sul quale l’informazione dovrebbe avvenire in tempo reale. Specialmente nei confronti dei consiglieri comunali, sia di maggioranza che di opposizione. Si parla tanto di trasparenza e di casa di vetro, poi però alla prova dei fatti questi concetti rimangono sistematicamente… chiusi nei cassetti.

Detto tutto questo, è impossibile non essere seriamente preoccupati per la situazione dell’impiantistica sportiva a Frosinone. Le polemiche all’interno della maggioranza e il silenzio assordante del Sindaco e dell’intera Amministrazione rappresentano il segnale che la giunta di centrodestra sta navigando a vista. Continuano a rivendicare e ad esaltare risultati che nessuno vede, ma l’effetto annuncio dura pochi secondi.

Non voglio tornare sulla considerazione che è stato un errore enorme non prevedere un apposito assessorato allo sport, preferendo assegnare una delega (monca) ad un consigliere. Però delle risposte vanno date. Sullo stadio del nuoto anzitutto: tre proroghe in ventiquattro mesi e una quarta all’orizzonte a fine estate. Ma siamo sicuri che la FIN accetterà ancora una soluzione del genere? Esiste un piano alternativo?

Andare avanti a colpi di proroghe evidenzia, purtroppo, la totale mancanza di programmazione e di visione amministrativa e politica. Lo stadio del nuoto è strategico, la struttura va valorizzata con un progetto dettagliato che guardi al futuro. E’ probabilmente per questo che la Federazione chiede risorse certe.

Torno ancora una volta sulla palestra Coni di piazza Martiri di Vallerotonda: leggo continuamente di atti firmati e lavori che stanno per prendere il via. Chiedo: dopo i tanti mesi che si sono persi, i finanziamenti sono ancora sufficienti? Si può indicare una data per la ripresa effettiva (e non annunciata) dei lavori? Ma soprattutto, quando sarà riaperta la struttura? Vorremmo vedere un po’ di fatti. Basta “chiacchiere e distintivi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"In arrivo una nuova proroga per lo stadio del nuoto?"
FrosinoneToday è in caricamento