Ordinanza rifiuti, Antonio Pompeo "Non possiamo essere complici della Raggi"

Il presidente della Provincia Pompeo rappresenterà a Zingaretti le preoccupazioni ed i disagi della decisione invitandolo a riconsiderare i tempi e le modalità del provvedimento coinvolgendo direttamente i territori

“Basta rincorrere le emergenze, è arrivato il momento di programmare un nuovo modello di gestione del ciclo dei rifiuti rispettando i territori e  la dignità e la salute dei cittadini che lo abitano. Nelle prossime ore provvederò a rappresentare direttamente al Presidente Zingaretti le preoccupazioni della province del Lazio e chiederò,  pur comprendendo l’esigenza di intervenire da parte della Regione, di riconsiderare i tempi e le modalità del provvedimento adottato invitando al contempo ad un  coinvolgimento diretto dei territori. Il nostro obiettivo deve essere quello di impedire che l’ennesima situazione di emergenza della città di Roma si cronicizzi e diventi ordinaria. Servono azioni concrete e non più demandabili  per rendere i territori autosufficienti sulla gestione del ciclo dei rifiuti e non concedere più alibi alla giunta Raggi. Le province hanno già dimostrato di essere solidali,  non possono essere considerate solo per soccorrere Roma”.

E’ quanto dichiara il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo sulle polemiche nate a seguito dell’ordinanza rifiuti del Presidente della Regione Lazio.

Abbiamo una grande opportunità davanti a noi, sfruttiamola: quella della redazione del nuovo Piano regionale dei rifiuti. Ogni provincia, Roma compresa, deve avere l’obbligo di chiudere il ciclo della gestione dei rifiuti a livello territoriale, il che significa dotarsi di impianti adeguati, non gravando sulle popolazioni di altre aree della Regione. Condividerò con i Sindaci e gli amministratori, coinvolgendo anche le altre province, il percorso da seguire per mettere la parola fine ad una situazione non più tollerabile ed evitare di essere complici del disastro Raggi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento