rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
La sottolineatura

Lega, Ottaviani rivendica: "In Ciociaria uno dei migliori risultati d'Italia"

Il neo deputato, coordinatore provinciale del Carroccio, accentua il risultato del partito nella provincia di Frosinone, difende Salvini, spera in un incarico nel governo di centrodestra e propone: "Roma sia regione a sé stante"

Nicola Ottaviani, neo deputato e coordinatore provinciale della Lega, può evidenziare il risultato conquistato dal Carroccio in Ciociaria. Lo ha fatto anche in occasione dell'assemblea degli iscritti riunita nella sede territoriale di Frosinone per l'analisi del voto delle elezioni politiche 2022. È ormai chiaro che il due volte sindaco di Frosinone, ormai eletto alla Camera nel collegio di Cassino e Terracina, speri in un incarico importante all'interno del nuovo governo di centrodestra. 

La motivazione è chiara: “La Lega in provincia di Frosinone - riporta il neo deputato Ottaviani - ha conseguito quasi l’11%, uno dei risultati più alti in percentuale in Italia, addirittura tra le prime sette aree territoriali, con 2 punti in più della media nazionale e 5 in più rispetto a quella regionale".

Questo, ovviamente, gli consente di avere qualche chance per avere ben più del ruolo di parlamentare, nella migliore delle ipotesi quello di sottosegretario di stato. Intanto vuole che Roma capitale venga distinta dal resto del Lazio, ossia la nascita di due distinte regioni. 

Frosinone, l'assemblea provinciale della Lega per l'analisi del voto

Ottaviani: "Senza Lega e Salvini niente centrodestra al governo"

Del resto, come sottolinea il leghista frusinate, "l’area moderata e di coloro che chiedono le riforme immediate nel mondo del lavoro, della previdenza e dell’imposizione fiscale, ha individuato e riconosciuto la bontà di un programma chiaro e ben definito". Una Lega politicamente più "centrista" e ancora radicata nel centrosud, quella di Salvini, che non va più tanto giù nel Settentrione.

Non ovviamente in Ciociaria, tanto da difendere il leader contestato dalla Lega nordista: "Senza la Lega e senza Matteo Salvini - argomenta Ottaviani - oggi non sarebbe stato possibile portare il centrodestra a vincere le elezioni nei due rami del Parlamento, a riprova di un movimento saldo e ormai radicato sull’intera penisola". Poi anche un occhio alla prossima chiamata alle urne del Lazio: "Ci sono ancora molti temi e problemi da affrontare nel portare avanti il programma elettorale ma, proprio a partire dal prossimo appuntamento con le elezioni regionali".

A tal proposito sottolinea in conclusione: "Si dovrà tener conto del decentramento e del federalismo amministrativo, passando alla distinzione tra Roma capitale, che deve diventare una regione a sé stante, e le altre quattro province del Lazio, che dovranno rappresentare il vero tessuto regionale in senso stretto. Le risorse finanziarie devono rimanere nei territori ove sono prodotte, e quindi nelle province, poiché su sanità, trasporti pubblici e ciclo dei rifiuti non saranno ammessi più errori e sperequazioni in danno delle province”.

Salvini: "Enorme risultato in Ciociaria"

“Per Matteo Salvini, la Lega si conferma partito nazionale", è la sintesi comunicata direttamente da Matteo Salvini all’assemblea provinciale di Frosinone della Lega, nel corso di un collegamento telefonico con i circa 100 iscritti e simpatizzanti.

Ha ribadito" l’importanza della presenza del movimento quale architrave del centrodestra e del nuovo governo del Paese”. E ha concluso sottolineando "l’enorme risultato conseguito dal partito a livello regionale, guidato dal senatore Claudio Durigon, unitamente a quello riportato in Ciociaria, con il coordinamento dell’onorevole Nicola Ottaviani, territorio nel quale le innovazioni politiche e amministrative costituiscono un faro per l’intera nazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega, Ottaviani rivendica: "In Ciociaria uno dei migliori risultati d'Italia"

FrosinoneToday è in caricamento