Patrica, Fiordalisio vuole vederci chiaro sulla nuova antenna per telefonia mobile

Il Sindaco della cittadina frusinate, pronto anche alle vie legali, ha avviato le verifiche sulla regolarità dell'installazione del ripetitore in contrada Lagoscillo, ritenuta inadeguata. E lamenta: “Amministratori considerati ultime ruote del carro”

Il Sindaco di Patrica Lucio Fiordalisio

Il Sindaco di Patrica Lucio Fiordalisio, fortemente contrariato per le autorizzazioni rilasciate per la realizzazione di un nuovo impianto tecnologico per telefonia mobile in contrada Lagoscillo, ha incaricato l’Ufficio Tecnico comunale di controllare la regolarità degli atti in loro possesso. Il tutto “malgrado - precisa - il Codice delle Telecomunicazioni Elettroniche e le normative nazionali tutelino questi progetti definiti di ‘pubblica utilità’”.    

In merito ai controlli

“Stiamo anche verificando la compatibilità dell’impianto - avverte, poi, il Sindaco di Patrica - rispetto alla salvaguardia della salute pubblica dei nostri cittadini. Se dovessimo accertare la sussistenza di rischi o eventuali pericoli, cercheremo in tutte le maniere di fermare la pratica in questione, se necessario tutelandoci attraverso le vie legali”.

Le recriminazioni

“I Sindaci restano il punto di riferimento della cittadinanza, ma - obietta lo stesso Fiordalisio - i Governi, le leggi e il ‘Sistema Italia’ trattano i Primi Cittadini come figurine su cui scaricare responsabilità, senza dotarli di strumenti idonei per tutelare i propri territori”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho la percezione - conclude - che gli Amministratori siano considerati le ultime ruote del carro, interpellati alla fine dei giochi, quando gli atti sono già autorizzati, come in questo particolare caso. Gli Uffici Regionali, l’Arpa Lazio e la Soprintendenza hanno già concesso pareri favorevoli e nulla osta su un’area a nostro avviso inadeguata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento