Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica Piglio

Piglio, PSI e lista civica contro l’ampliamento del centro di trasferenza dei rifiuti

Scritta una lettera all’assessore Buschini per chiedere un intervento a favore del blocco dell’iter amministrativo

La cittadina del Piglio non vuole l’ampliamento del centro di trasferenza dei rifiuti solidi urbani in località “Casa Zompa”. Gli esponenti dell Partito Socialista Italiano Sezione di Piglio e della lista Civica Progetto Piglio hanno scritto una lettera all’assessore regionale Buschini per chiedere di bloccare la procedura prima della conferenza dei servizi, da dove avrà inizio tutto l’iter burocratico.

“On. Assessore, la presente per porre alla Sua cortese e diretta attenzione l'istanza di variante sostanziale presentata per il Centro di Trasferenza di Rifiuti Solidi Urbani di Casa Zompa — Piglio (FR), all'ordine del giorno della prossima e imminente e all'imminente Conferenza dei Servizi provinciale convocata per il giorno 06/09/2017 e deputata alla valutazione del nuovo progetto. ll Partito Socialista Italiano e la Lista Civica Progetto Piglio confidando in una efficacie sinergia territoriale per la tutela rigorosa del patrimonio agricolo e più in generale paesaggistico dell'Atta Ciociaria e del comprensorio di Piglio, richiedono pubblicamente all'Assessorato Regionale all'Ambiente e ai Rifiuti da lei rappresentato in Giunta regionale un diretto e tempestivo interessamento in merito, oltre che per la responsabilità derivante dallo specifico ambito, appunto di onere regionale, anche e soprattutto in virtù dell'estrema sensibilità già dimostrata in materia dalla Sua persona per altre realtà ciociare.

Il diritto alla salute prima di tutto

Soltanto qualche settimana fa infatti ad Anagni proprio per Suo interessamento è stata riconosciuta la primarietà del diritto alla salute dei cittadini e della tutela dell'ambiente rispetto alle pur legittime aspettative dell'imprenditoria, con la richiesta di revisione dell'iter autorizzativo riferito ad una nota azienda anagnina. La cittadinanza pigliese, in difesa del suo paesaggio, delle sue realtà imprenditoriali agricole e vinicole, della sua spiccata e preziosa vocazione turistica legata proprio all'enogastronomia dell'intera area, auspica dunque un tempestivo intervento dell'autorità regionale competente in materia, già in occasione della prossima Conferenza dei Servizi provinciale, a garanzia degli interessi collettivi. Innumerevoli volte nel passato il PSI e la Lista Progetto Piglio, recependo anche i timori e i malumori della cittadinanza, hanno messo in evidenza le criticità del progetto di implementazione del Centro di Trasferenza di Casa Zompa, e cioè: - l'assenza di positive ricadute in termini di occupazione per il territorio - il rischio di compromissione della integrità e della valenza paesaggistica dell'intera e vasta area - il rischio di svalutazione e di conseguente e progressivo abbandono delle terre ora destinate alla produzione di pregio e di risalto internazionale del vino cesanese.

Necessario un agire condiviso

Di fronte a questi rischi concreti, la Regione Lazio in concerto con la Provincia di Frosinone e con l'Amministrazione comunale di Piglio possono e devono sinergicamente agire per la trasparenza e per l'analisi critica della utilità del progetto di ampliamento e di modifica del Centro di Trasferenza di "Casa Zompa", nato nel passato con funzioni e per ragioni emergenziali non più attuali e non più in essere. Confidando nel Suo accoglimento della presente richiesta La invitiamo sin d'ora nel Comune di Piglio o in qualunque altro luogo riterrà opportuno per gli approfondimenti che riterrà necessari o per una semplice verifica diretta di quanto fin qui esposto. In attesa di un suo tempestivo riscontro rivolgiamo i nostri più cordiali saluti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, PSI e lista civica contro l’ampliamento del centro di trasferenza dei rifiuti

FrosinoneToday è in caricamento