Politica Piglio

Piglio, una rotatoria rimasta sulla carta

Anni di attese vane per evitare incidenti. Si aspetta un morto?

Lo svincolo, contiguo al Centro della Valorizzazione Territorio e Prodotti Tipici di Piglio, che dalla superstrada Anticolana collega il casello autostradale di Anagni con la città termale di Fiuggi per il Piglio, è particolarmente pericoloso.

E’ urgente costruire la rotatoria

Diventa urgente la costruzione della rotatoria che dovrebbe essere realizzata dall’Amministrazione Provinciale di Frosinone e che dovrebbe (il condizionale  è d’obbligo) avere già una bozza del progetto, in quanto la Comunità Monti Ernici di Veroli che aveva costruito, a suo tempo, una recinzione in muratura ha dovuto successivamente demolirla per lasciare spazio utile alla erigenda rotatoria.

Il centro per la valorizzazione quanto apre?

Visto che in tempi brevi, almeno lo si spera, il Centro della Valorizzazione Territorio e Prodotti Tipici di Piglio aprirà i battenti (i lavori sono terminati a luglio 2015), sarebbe opportuno che l’Amministrazione comunale di Piglio solleciti l’Amministrazione Provinciale di Frosinone a realizzare questa rotatoria che servirà non solo da ingresso al Centro ma anche a migliorare la viabilità della zona.

Un certo morto prima di aprire perché manca una strategia

Il Centro Valorizzazione Territorio e Prodotti Tipici di Piglio, la cui costruzione è iniziata dodici anni fa ad opera della Comunità Monti Ernici di Veroli, con finalità turistica, agricola, alberghiera e marketing, è altresì dotato di un’ampia superficie destinata a parcheggio, anche per i pulman, ed è circondata dai vigneti  del Cesanese e zone verdi che, nelle intenzioni della Comunità Monti Ernici di Veroli, dovranno costituire delle aree didattico-pedagogiche per studenti di ogni ordine e grado, soddisfacendo le esigenze del mondo agricolo-turistico ed eno-gastronomico, anche in termini economici-occupazionali.

La rotatoria e il centro diventano sempre più primari per lo sviluppo dell’economia

La costruzione della rotatoria, perciò, considerata la prossima apertura del Centro, che richiamerà nella zona molti turisti essendo ubicato a due passi dal casello autostradale di Anagni, a circa10 km dagli stabilimenti termali di Fiuggi, a circa 60 Km da Roma ed a circa 150 Km da Napoli, diventa un’esigenza di primaria importanza atta a rendere ordinato e scorrevole il traffico evitando il verificarsi di incidenti stradali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, una rotatoria rimasta sulla carta

FrosinoneToday è in caricamento