rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Politica

Sanità, i soldi del Pnrr per abbattere le liste d'attesa: in arrivo 48 milioni di euro

La giunta sovvenzionerà le aziende ospedaliere per estendere gli orari di lavoro e aprire anche nei weekend. Oltre 400mila gli utenti in attesa di uno screening oncologico e 18mila interventi chirurgici non effettuati

Chiusura degli ambulatori estesa alle 22 e porte aperte anche nei giorni festivi grazie ai fondi del Pnrr, per un totale di quasi 48 milioni di euro. E' così che la Regione Lazio spera di abbattere le liste d'attesa.

Il piano è stato presentato il 30 giugno dal presidente Nicola Zingaretti e dall'assessore alla sanità Alessio D'Amato. L'obiettivo è quello di recuperare interventi chirurgici, ricoveri ospedalieri, prestazioni specialistiche ambulatoriali e screening che sono stati rimandati a causa della pandemia. 

Tabelle liste di attesa interventi

Per D'Amato quello sullo scorrimento delle liste d'attesa "è un piano ambizioso che si inserisce in un quadro di forti investimenti per la sanitò pubblica" e prevede un impegno straordinario di spesa di 47.970.518 euro "a favore delle aziende sanitarie e ospedaliere della regione". Le aziende dovranno attenersi a una serie di indicazioni, rispettando gli obiettivi previsti.

Tre i livelli di intervento: recupero di 684.890 prestazioni di specialistica ambulatoriale, 18.000 prestazioni relative a interventi chirurgici non urgenti e 430.000 prestazioni di screening oncologico. "Un investimento che si colloca nell’ambito dell’utilizzo dei Fondi del Pnrr da parte dell'amministrazione regionale - commenta Sara Battisti, presidente della commissione regionale affari costituzionali -, attraverso il quale cominciamo a rispondere concretamente ad una delle questioni ancora irrisolte del nostro sistema sanitario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, i soldi del Pnrr per abbattere le liste d'attesa: in arrivo 48 milioni di euro

FrosinoneToday è in caricamento