rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Politica Patrica

Ponte franato in contrada Tufo Varaccani: grido di allarme dei cittadini di Patrica

Da 5 anni la strada versa in condizioni pericolose. Vane le promesse degli amministratori

Lo stato di degrado della viabilità è la fotografia della decadenza che regna a Patrica. Decadenza che esplode nella rabbia dei cittadini, come  in contrada Tufo Varaccani (una delle zone più belle del Paese). Ebbene, la strada di accesso che attraversa questa zona rappresenta un’altra trappola per i cittadini, soprattutto in prossimità del ponte franato oltre 5 anni fa.  

Sono stati tanti i solleciti da parte dei cittadini di  questa contrada (e ora sostenuti dal comitato “ C’era una volta Patrica”)  che vivono in una situazione di costante rischio, dal momento che il tratto ristretto della carreggiata (in prossimità del ponte) è delimitato in modo superficiale e pericoloso per i cittadini (soprattutto per chi non è della zona).

“ E’ l’ennesimo esempio di una gestione fallimentare dell’attuale amministrazione comunale – protestano i residenti – che da oltre 5 anni non è riuscita a sanare questa insidia e a mettere in sicurezza la strada”.

“Nonostante la frana – aggiungono i residenti, delusi e furenti - sono 5 anni che  il Comune è indifferente alle nostre sollecitazioni. Gli amministratori, subito dopo il movimento franoso, hanno promesso l’inizio dei lavori. Ma sono state, come sempre, parole al vento. Come parole al vento sono state le promesse di una maggiore manutenzione dell’intera contrada”.

 “Il grido di allarme dei residenti in contrada Tufo Varaccani – osservano dal Comitato C’era una volta Patrica – è l’ennesimo urlo spontaneo che nasce da un Paese abbandonato dagli amministratori. Proteste che  si moltiplicano per le frane in contrada Celleta; per la strada chiusa in contrada Cardigna; per la strada di accesso a Patrica con buche grandi come voragini  soprattutto nella zona industriale. Probabilmente, in prossimità delle elezioni, si rivedrà qualche  toppa di asfalto elettorale. Ma sarebbe, questa, l’ennesima beffa per i cittadini, perché quando si assume l’incarico di amministrare un Paese, si assume il dovere di farlo per tutti i cinque anni della durata dell’amministrazione. E non solamente negli ultimi giorni, a ridosso delle elezioni”.

 F.to I membri del comitato

Si allegano foto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte franato in contrada Tufo Varaccani: grido di allarme dei cittadini di Patrica

FrosinoneToday è in caricamento