Pontecorvo, aiuti per le famiglie bisognose: il sindaco fa appello alla bontà del consigliere Renzi

Anselmo Rotondo lo invita a devolvere parte del suo vitalizio ed in cambio gli darà pubblico merito

Un momento di crisi economica profonda quella che sta investendo tutta la provincia. Una situazione già drammatica che che ha conosciuto un risvolto ancora più negativo nell'ultimo periodo con le vicende che hanno interessato gli stabilimenti industriali da tempo punto di riferimento per l'intero territorio ma soprattutto per la zona del cassinate. L'inevitabile e prevedibile conseguenza di ciò è l'aumento del numero delle famiglie in difficoltà. Il comune di Pontecorvo ha messo in atto un importante intervento per cercare di offrire il proprio contributo. Il Comune ha infatti varato la prima tranche di interventi grazie al 5 per mille.

Un gesto di solidarietà per le famiglie bisognose

È stata pubblicata la determina con la quale è stata impegnata la somma di 3 mila euro, - spiega il sindaco Anselmo Rotondo - quale quota pari al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, destinata dai contribuenti a sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di Pontecorvo, per la realizzazione e gestione di interventi e servizi socio assistenziali. Un aiuto ai cittadini proveniente dal 5 per mille: un gesto di solidarietà che abbiamo accolto con estrema soddisfazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello del sindaco Rotondo ai consiglieri di Minoranza

Alla comunicazione dell'intevento, il primo cittadino pontecorvese aggiunge quindi un appello rivolto alla minoranza e soprattutto al consigliere Paolo Renzi: "Colgo l’occasione per rivolgere un appello al consigliere comunale di minoranza Paolo Renzi, il quale usufruisce, come riportano le cronache di questi primi giorni dell’anno, del vitalizio: affinchè si adoperi per il sociale e devolva una parte del vitalizio, aumentato proprio dal Primo gennaio, alle famiglie bisognose, a comunicarlo alla Città nel caso decidesse di farlo sarò io, gli renderò pubblico merito, visto che ha avuto da ridire, assieme alla sua collega di minoranza Annarita Sardelli, anche sulle donazione che ogni anno, da prima che venissi eletto sindaco, faccio a Natale nei confronti di chi è meno fortunato di noi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento