Pontecorvo, Forza Nuova contro il monumento per le truppe coloniali francesi

Gli esponenti di estrema destra in un blitz notturno l'hanno coperto con un sacco nero

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

In data 27/08/2017 i militanti di Forza Nuova Alta Terra di Lavoro hanno espresso il loro dissenso verso la presenza del monumento dedicato alle truppe coloniali francesi (marocchine), situato in località Sant'Esdra (Pontecorvo,FR), nascondendolo in modo dimostrativo con un sacco nero ed affiggendo, nelle immediate vicinanze, uno striscione recante la scritta "ETERNA VERGONA!", a ricordare a tutti le cicatrici di quest'onta che ancora oggi queste terre, a più di 90 anni di distanza, sono costrette a portarsi addosso. Purtroppo, qualche persona troppo poco scolarizzata e dalla memoria corta su quel che accadde ai propri avi, stuprati ed uccisi dai "liberatori" francesi, ha provveduto a far rimuovere il tutto. Il monumento è oggetto di forte critica e discussione, in quanto rappresenta un tributo a coloro che si macchiarono di stupri e assassinii a danno della popolazione locale; per i forzanovisti si tratta, per l'appunto, di "Eterna Vergogna" e così sarà finché il monumento non verrà rimosso. Cogliamo l'occasione per confermare la nostra presenza allo spettacolo teatrale promosso dal comune di Pontecorvo proprio sulla tragedia delle marocchinate, in programma per il 31 agosto.


Segreteria Forza Nuova Alta Terra di Lavoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento