rotate-mobile
Politica

Primarie PD, Leodori è il nuovo segretario. De Angelis batte Pompeo

Francesco De Angelis emerge come figura dominante nelle primarie del Pd in provincia di Frosinone, consolidando il suo ruolo e inviando un segnale di forza all'interno del partito

Daniele Leodori, ex vice di Nicola Zingaretti alla Pisana e attuale vicepresidente del consiglio regionale, è stato eletto nuovo segretario del Pd Lazio con una vittoria netta, ottenendo il 95% dei voti. La sua candidatura ha ricevuto il sostegno di diverse correnti interne al partito, inclusa l'AreaDem, gli zingarettiani, l'area di Gualtieri e del deputato Mancini, gli orfiniani e gli ex Base Riformista. La sfida era contro Mariano Angelucci, consigliere capitolino e outsider della competizione, che cercava di raccogliere i voti dei riformisti cattolici delusi dalla nuova linea del Pd. Tuttavia, come previsto, Leodori ha ottenuto il sostegno della fazione più ampia e organizzata del partito.

Il nuovo segretario del Pd Lazio dovrà affrontare sfide importanti, come la costruzione di un'unità interna e la guida del partito verso obiettivi politici chiari e condivisi. Sarà fondamentale il suo ruolo nel consolidare il sostegno dei membri del partito e nell'attrarre e coinvolgere gli elettori di centrosinistra nella regione. La vittoria di Leodori rappresenta un nuovo capitolo nella leadership del Pd Lazio e segna una direzione politica definita per il futuro del partito nella regione.

De Angelis batte tutti, nel Lazio 

Francesco De Angelis si è affermato come il candidato più votato nelle primarie del Pd nella provincia di Frosinone, e con un vantaggio significativo rispetto agli altri contendenti. Questo risultato invia un segnale forte non solo agli avversari interni, ma anche a qualche alleato, confermando il suo ruolo dominante nel partito nella Regione.

Nel complesso, alle primarie regionali del Lazio hanno partecipato 55.744 persone. La lista "Rete Democratica", di orientamento sinistra-riformista, ha ottenuto il maggior numero di voti (pari al 29%), guadagnando 58 dei 200 delegati totali. Seguono la lista "Lazio Democratico con Daniele Leodori" (26% e 52 delegati), "Il Pd delle opportunità con Daniele Leodori" (22% e 44 delegati), "Leodori Ambiente Lavoro Territorio, a Sinistra" (10% e 20 delegati), "Uniti a sinistra per la Costituente" (8% e 16 delegati) e infine la lista "Lazio Democratica con Mariano Angelucci" (5% e 10 delegati), espressione dello sfidante di Leodori.

Nella provincia di Frosinone, Rete Democratica ha ottenuto 7.269 voti (65,5% e 9 delegati), seguita da Leodori Ambiente Lavoro Territorio, a Sinistra con 3.754 voti (34,5% e 5 delegati). Lazio Democratica con Mariano Angelucci ha ricevuto 64 voti. 

Complessivamente, ci sono 14 delegati provenienti dalla provincia di Frosinone, di cui 9 fanno riferimento alla componente di Pensare Democratico di Francesco De Angelis e 5 a un'area composta da Antonio Pompeo, Nazzareno Pilozzi, Domenico Alfieri e Danilo Grossi. Risulta complicato determinare chi può vantare maggiormente questo risultato sicuramente positivo. Tuttavia, in generale, il risultato delle primarie rafforza la segreteria di Luca Fantini.

Gli auguri di Battisti e Fantini 

“Auguri di buon lavoro a Daniele Leodori, nuovo segretario del Partito Democratico del Lazio. Raccoglie un’eredità importante, vista la straordinaria capacità avuta da Bruno Astorre di lavorare per l’unità del Pd dimostrando grandi doti di mediazione e umanità, anche nei momenti più complicati. Con questo spirito bisognerà dirigere il PD del Lazio verso le grandi battaglie che ci aspettano, a partire dall’opposizione alla giunta Rocca che a circa 100 giorni dall’insediamento ha mostrato immobilismo su tutti i fronti tranne che nel favorire la sanità privata a discapito di quella pubblica. Tre mesi in cui assistiamo a continue chiusure di reparti nevralgici, in particolare nella Provincia di Frosinone”. Così in una nota Sara Battisti, consigliera regionale dem. 

“Sottolineo - prosegue - il grande risultato della lista ‘Rete democratica’ a sostegno del neo Segretario, a Roma e nel Lazio. Un’intuizione importante che garantisce unità e pluralità. Una lista pensata per dare un contributo alla ricostruzione del partito che sia presente soprattutto sui temi più sentiti dai cittadini in questo momento: lavoro, sanità pubblica, effetti del cambiamento climatico, welfare, diritti. 

A Frosinone, con quasi il 66% per cento, risultiamo i primi in termini assoluti in tutto il Lazio. Voglio ringraziare De Angelis che ha trainato una lista garantendo, come sempre, il rinnovamento praticato e non parlato. Gli eletti, infatti, amministratori e dirigenti politici che si sono misurati per la prima volta con le preferenze in una competizione di questo tipo, hanno dimostrato una grande riconoscibilità nei loro ruoli. 

Grazie - infine - alla Federazione provinciale, a tutti i segretari di circolo e ai volontari per il grande sforzo organizzativo in una splendida giornata di partecipazione”.

Anche il segretario provinciale del Partito democratico di Frosinone, Luca Fantini, si è detto soddisfatto dopo la partecipazione alle primarie di oltre 11 mila cittadini nei 90 seggi predisposti in tutto il territorio.

“Siamo molto soddisfatti, c’è stata una bellissima partecipazione, andata oltre le aspettative. Grazie a chi ha collaborato, grazie a chi ha permesso la partecipazione di tantissimi cittadini con oltre novanta gazebo in tutta la provincia. La voglia di offrire un contributo è stata evidente, ora tutti insieme abbiamo la responsabilità di rendere sempre più protagonista la nostra comunità per lavorare alla costruzione di un’alternativa concreta alle destre”.

Continua. “A Daniele Leodori - prosegue - e agli eletti nell’assemblea regionale del Pd Lazio i miei migliori auguri di buon lavoro. La Federazione provinciale di Frosinone garantirà il supporto necessario alle iniziative che avranno l’unico di fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini e per lavorare sulla crescita e lo sviluppo dei nostri territori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie PD, Leodori è il nuovo segretario. De Angelis batte Pompeo

FrosinoneToday è in caricamento