Record negativo per il pronto soccorso: terzo del Lazio per numero di pazienti in attesa

La denuncia del consigliere Magliocchetti (FI): “Numeri mai raggiunti in passato”

Il pronto soccorso dell’ospedale Spaziani di Frosinone, nella giornata di venerdì 3 novembre alle ore 12,30 ha raggiunto due primati storici e certamente non invidiabili”. A parlare è Danilo Magliocchetti, consigliere comunale e provinciale del capoluogo, che ha denunciato il record l’ennesimo record negativo raggiunto dalla struttura sanitaria.

I numeri del pronto soccorso

Dati mai raggiunti in passato, che dovrebbero far riflettere, circa la non più sostenibilità della situazione” ha sottolineato Magliocchetti. “Il numero forse più alto di ben 86 pazienti in attesa, terzo presidio di emergenza e urgenza assoluto nel Lazio, sempre per pazienti in attesa. Nell’orario indicato, il primo presidio di emergenza e urgenza in assoluto nel Lazio per numero di utenti presenti è l’Umberto primo di Roma con 100 pazienti in attesa. Da rilevare che l’Umberto I è anche DEA di II livello. Al secondo posto, il sito della regione dedicato al rilevamento in tempo reale della situazione nei pronto soccorso del Lazio, segnala il Policlinico Tor vergata con 98 persone. Il terzo in assoluto, come detto ,con ben 86 persone in attesa, è purtroppo, il pronto soccorso dell’ospedale Spaziani di Frosinone. Con 15 pazienti in attesa propriamente detta, 33 in trattamento, 20 in attesa di ricovero o trasferimento 18 in osservazione. Da rilevare in totale 9 codici rossi e 35 codici gialli presenti al pronto soccorso del capoluogo”.


Magliocchetti: "Occorre un ulteriore presidio"

Si tratta di una situazione documentata oggettiva, da primato, che non aggiunge comunque nulla di nuovo alla gravità della situazione del pronto soccorso di Frosinone, che gli organi di informazione opportunamente documentano quasi ogni giorno” prosegue il consigliere. “Non serve gettare la croce addosso a nessuno. Qui gli unici che portano, metaforicamente, la croce sono gli utenti del pronto soccorso ed il personale medico e infermieristico che ogni giorno lavora con grande impegno professionalità e sacrificio. E’ un fatto incontestabile, tuttavia, che l’ospedale di Frosinone da solo, lo andiamo ripetendo da tempo, non può gestire una popolazione di quasi 300.000 utenti potenziali. Occorre un ulteriore presidio sanitario con un pronto soccorso degno di tale nome, con tutti i servizi di assistenza necessari, non solo alcuni, nella parte nord della provincia. Così come ce ne sono due Cassino e Sora nella parte sud. Che sia Alatri, Anagni, Ceccano o Ferentino non è importante, ma è fondamentale che si faccia subito”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento