rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
I puntini sulle i

Provincia, centrodestra all’opposizione: la Lega parla per sé e FdI non gradisce affatto

Il leader provinciale di FdI Ruspandini, visti i chiarimenti del Carroccio, auspicava “un comunicato unico di centrodestra che ribadisse concetti che noi stiamo sostenendo a tutti i livelli, cioè essere alternativi al centrosinistra”

La Lega Frosinone, ormai prossima a ricevere la presidenza del Consiglio in seno all’amministrazione provinciale, ha messo in chiaro che resta all’opposizione. Il suo comunicato, però, non è andato giù al senatore e leader di FdI Massimo Ruspandini: “Auspicavamo un comunicato unico di centrodestra che ribadisse concetti che noi di Fratelli d’Italia stiamo sostenendo a tutti i livelli e cioè essere alternativi al centrosinistra”.

Ruspandini, al contempo, lamenta che “in questi anni si è speculato sulla nostra posizione in provincia. La nostra storia, quella dei nostri militanti, quella dei nostri amministratori è stata oggetto di falsità e attacchi strumentali”.

Si riferisce alle critiche ricevute nello scorso biennio amministrativo, quando il presidente del Consiglio provinciale era il consigliere comunale FdI di Giuliano di Roma Daniele Maura. “C’era chi, dopo una vita di consociativismo e accordi sottobanco - lamenta - non vedeva l’ora di dipingere la presidenza del consiglio ad un uomo di FdI come frutto di chissà quale accordo o inciucio”. Si è trattato di un patto d’aula con il Pd provinciale, che in un ente di secondo livello è prettamente amministrativo ma pur sempre concordato dalla politica.

“Se c’è chi ha avuto posizione nette contro la sinistra, le sue strategie, il suo modo di governare in tutti questi anni, quelli siamo stati noi - continua Ruspandini - Per noi, resta addirittura anche strano dover spiegare la nostra posizione, che è naturale e convinta, coerente e senza remore. Opposizione alla sinistra senza se e senza ma”.

Ora spazio alla Lega per il coordinamento dei lavori d’aula, delega che il presidente dem Antonio Pompeo affiderà al consigliere provinciale leghista Luca Zaccari (Ferentino). “Sappiamo che nel centrodestra le sfumature sono diverse, dal governo nazionale a quello locale, ma noi siamo Fratelli d’Italia e una volta ancora ribadiamo che non ci interessa nulla in seno alle spartizioni già in essere dal giorno dopo le elezioni - conclude il senatore - Auspichiamo che anche la Lega condivida la nostra posizione e sciolga le riserve scegliendo l’unica strada possibile nella nostra provincia: quella dell’opposizione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia, centrodestra all’opposizione: la Lega parla per sé e FdI non gradisce affatto

FrosinoneToday è in caricamento