Elezioni provinciali, Ciccone "Uniti possiamo vincere questa battaglia"

A pochi giorni dalla sfida del prossimo 31 ottobre, il sindaco di Pofi torna a ribadire le enormi problematiche riscontrate sul territorio dovute alla latitanza dell'attuale presidente dell'ente di piazza Gramsci

Ad una manciata di giorni dalle elezioni Provinciali, ricordiamo che sindaci e consiglieri comunali si recheranno alle urne il prossimo 31 ottobre per eleggere il presidente della Provincia, continuano gli incontri del candidato del centrodestra Tommaso Ciccone con gli amministratori ciociari. Un tour che è servito al sindaco di Pofi, non solo ad illustrare i punti cardine del programma di governo, ma anche ad ascoltare di persona le istanze di coloro che vivono quotidiamente il territorio.

Un ente fantasma

"Il tour mi sta dando modo di toccare con mano il fallimento di chi in questi anni ha governato la Provincia - ha dichiarato Ciccone - un ente totalmente assente, fatto di ritardi nelle azioni e di mancate risposte alle richieste del territorio. Una Provincia fantasma che è servita al centrosinistra per regolare le dinamiche di partito. Questo è un territorio abbandonato a se stesso. Ci sono intere aree di Frosinone dove non si avverte la presenza nè della Provincia nè del suo presidente. A questa latitanza, messa in luce dagli amministratori locali, è corrisposta inevitabilmente una serie di problematiche che si configurano come carenze strutturali, crisi occupazionale, problemi sanitari ed ambientali. In questi 4 anni non è stata data alcuna risposta, anzi potrei dire che non c'è stata neppure la volontà di dare una risposta".

Registro Tumori

Tra i temi affrontati dal candidato vi è quello della salute dei cittadini. Un argomento al quale il sindaco Ciccone ha mostrato particolare  interesse e sensibilità è il Registro Tumori, la cui attivazione è inspiegabilmente ferma al palo da troppi mesi. 

"Nel mio paese ho già approvato il regolamento per l'istituzione del Registro così come ho messo in cantiere un osservatorio sulla salute, per il momento su base comunale. Un'esperienza che vorrei estendere sull'intero territorio. Come Comune ho offerto la mia massima disponibilità all'associazione Giovani medici di Frosinone per il questionario che stanno somministrando sulla Salute nel nostro territorio, così come ho buoni rapporti con l'Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente". 

Centrodestra unito

Presenti all'incontro di ieri non solo il presidente del Cosilam Mario Abbruzzese ed il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli, anche diversi esponenti di Fratelli d'Italia, Forza Italia e della Lega del Sorano. Un centrodestra che sta mantenendo una certa compattezza e che per il primo cittadino di Pofi mostra un'unione più solida di quanto non stia facendo il centrosinistra, sgretolato al suo interno. "Sono tanti gli amministratori, di diversi partiti, che in questi giorni mi hanno dimostrato il loro sostegno e la loro adesione alla mia candidatura. Questa è una battaglia iniziata con un gap, ma presto superato conquistando la fiducia ed il consenso degli amministratori. Credo che ad oggi siamo arrivati ad una condizione che ci vede vincenti" ha aggiunto. 

Una vittoria fondamentale anche per quanto riguarda il secondo step di gennaio, ovvero le elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale. In caso di sconfitta - fa notare - si ridurrebbe drasticamente il numero di consiglieri di centrodestra in Consiglio, non più di 3 con tutta probabilità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento