rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
La conferenza stampa

Pompeo pronto a rendere noti ruoli, deleghe e novità nella nuova amministrazione provinciale

Fissata per martedì 25 gennaio la conferenza stampa con cui il presidente della Provincia di Frosinone ufficializzerà l’assetto del rinnovato Consiglio

Il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, ha convocato martedì 25 gennaio 2022 alle 12 la conferenza stampa con cui renderà noto il nuovo assetto del Consiglio recentemente rinnovato, trainato dalla coalizione progressista: Pd, Polo Civico e Provincia in Comune (leggi l'articolo aggiornato).

Oltre al conferimento delle altre deleghe, si attende ormai soltanto l’ufficialità per la nomina del vicepresidente e del coordinatore dei lavori d’aula. Nell’occasione saranno anche comunicate importanti novità che riguardano la nuova amministrazione provinciale.

Salvo sorprese dell’ultima ora, al netto della super delega in arrivo per l’ex vicario Luigi Vacana, il vicepresidente sarà Alessandro Cardinali (Polo Civico) mentre il ruolo di presidente del Consiglio finirà a Luca Zaccari (Lega). Il Carroccio provinciale, guidato dal coordinatore Nicola Ottaviani, ha già messo in chiaro che resterà all’opposizione.

Per non averlo fatto assieme al resto del centrodestra, però, ha fatto storcere un po’ il naso al senatore e leader provinciale di FdI Massimo Ruspandini. Sono Lega e FdI a rappresentare l’area politica, rispettivamente con tre e due consiglieri provinciali.

Pompeo: “La linea seguita è quella del dialogo”

"In queste ultime due settimane - dichiara Pompeo - ho avviato le consultazioni con tutti gli eletti, le liste e i partiti sulle competenze e sui ruoli da assegnare al nuovo Consiglio provinciale. La linea seguita è stata quella del dialogo, del confronto e dei consensi espressi nelle urne del 18 dicembre scorso”.

“Come ho detto in occasione dell'insediamento di questa squadra amministrativa, il mio interesse è unicamente per i risultati – aggiunge poi - Questo Ente ha avuto modo di dimostrare centralità e peso amministrativo, ancora di più in questi ultimi due anni difficilissimi, grazie alla responsabilità, alla determinazione e all'impegno del sottoscritto e di quanti lo hanno affiancato nel lavoro quotidiano per dare risposte al territorio”.

“Sono certo - conclude - che continuerà ad essere questo il filo conduttore anche all'interno del nuovo Consiglio e mi adopererò affinché competenza e sinergia siano le direzioni intraprese dall'intero gruppo, nell'esclusivo interesse dei Comuni e dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pompeo pronto a rendere noti ruoli, deleghe e novità nella nuova amministrazione provinciale

FrosinoneToday è in caricamento