Upi, Pompeo: "Al Governo chiediamo un patto per ridisegnare l'Amministrazione locale"

"Occorre uscire dall’indeterminatezza delle funzioni e puntare sulla semplificazione amministrativa e sulla necessità di garantire le risorse"

Comitato direttivo Upi

Si è svolto a Viterbo il Comitato direttivo dell’Unione Province d’Italia. Presente anche il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo. I componenti del direttivo hanno fatto il punto della situazione che riguarda le amministrazioni provinciali, in particolare evidenziando le necessità e le richieste da sottoporre al Governo.

“Questa estate abbiamo di nuovo dovuto fare i conti con la fragilità del nostro Paese. I territori vanno presidiati garantendo le risorse necessarie, a partire dalla legge di bilancio del 2019, e definendo con chiarezza ruoli e responsabilità. Serve un patto tra Governo, Regioni e Province per ridisegnare l’amministrazione locale, dopo anni di confusione e riforme sbagliate”. Così si è espresso il direttivo. Un messaggio rilanciato anche dal Presidente Pompeo: “Occorre uscire dall’indeterminatezza delle funzioni e puntare sulla semplificazione amministrativa e sulla necessità di garantire le risorse”.

Riordino delle funzioni

“Come direttivo dell’Upi – argomenta Pompeo – chiediamo a Governo e Parlamento di impegnarsi in una revisione della legge 56. Vanno consolidate le funzioni fondamentali, a partire da quelle ambientali e da quelle di pianificazione strategica dello sviluppo locale e di governo del territorio. Alle Regioni, invece, chiediamo la revisione delle leggi di riordino delle funzioni provinciali perché si sono create delle criticità, in particolare laddove le funzioni sono state riaccentrate”.

Ruoli e fondi certi

“È necessario un intervento che semplifichi il governo dei territori e valorizzi le funzioni di assistenza e di supporto ai Comuni, le Stazioni uniche appaltanti e i servizi pubblici locali. Ma soprattutto c’è bisogno che le Province possano svolgere le loro funzioni attraverso fondi certi. La necessità di mettere in sicurezza strade e scuole lo dimostra. La manutenzione e la cura del territorio hanno bisogno di programmazione, la quale, a sua volta, deve presupporre una disponibilità di risorse. In questi anni purtroppo, complici i tagli che le Province hanno subito, la programmazione non è stata possibile e oggi ne scontiamo gli effetti. Ecco perché c’è bisogno di invertire la tendenza”

“L’Upi – conclude il Presidente Pompeo – chiede che questi temi diventino centrali nell’agenda di lavoro del Paese, per restituire dignità ai territori e assicurare alle comunità, alle imprese, la centralità che necessitano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Scontro frontale in via Appia, quarantenne muore sul colpo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento