rotate-mobile
Politica

Regionali, come si vota: tutte le informazioni

Per votare è necessaria la carta d’identità, da portare con sé al seggio elettorale

Liste consegnate, le regionali entrano ufficialmente nel vivo. Si vota domenica 12 – dalle 7 alle 23 – e lunedì 13 febbraio, dalle 7 alle 15. Poi inizierà lo spoglio. Non è previsto il ballottaggio nel caso in cui nessun candidato superi il 50% dei voti ed è possibile il voto alternato per genere, esprimendo il nome di un candidato e di una candidata di una stessa lista.

Il sistema elettorale delle regionali è a turno unico: non c'è quindi il ballottaggio. Si dovrà scegliere il successore dell’uscente Nicola Zingaretti, eletto alla Camera dei deputati dopo dieci anni alla guida della Giunta. Il voto è espresso su una sola scheda, dove sono riportate le liste provinciali e le coalizioni regionali delle candidate e dei candidati a consiglieri, collegate alla propria o al proprio candidato presidente.

Per votare è necessaria la carta d’identità, da portare con sé al seggio elettorale. Sono sei i candidati per la successione a Nicola Zingaretti. Per il centrosinistra l’assessore uscente alla Sanità, Alessio D’Amato, sostenuto da 7 liste; per il centrodestra il presidente di Croce Rossa, Francesco Rocca, sostenuto da 6 liste; per il Movimento 5 Stelle la giornalista Donatella Bianchi con due liste; per Unione Popolare di Luigi De Magistris in campo Rosa Rinaldi. Depositate all'ultimo momento altre due candidature a Governatore: quelle di Fabrizio Pignalberi (Quarto Polo e Insieme per il Lazio) e Sonia Pecorilli (Partito Comunista Italiano).

L’80% dei seggi del Consiglio regionale è assegnato con il metodo proporzionale, alle liste circoscrizionali concorrenti (presenti in ognuna delle 5 province regionali), con l’applicazione di un premio di maggioranza del 20% per le liste del governatore eletto.

È ammesso il voto disgiunto, ovvero votare per una persona candidata a presidente e poi per una delle altre liste a essa non collegate, ed è prevista l’alternanza di genere, con la possibilità di esprimere fino a due preferenze, scegliendo tra un candidato e una candidata di una stessa lista. Nel caso si indichino due uomini o due donne, la seconda preferenza verrà annullata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, come si vota: tutte le informazioni

FrosinoneToday è in caricamento