menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, cinema: agenzia turismo e Roma lazio film commission lanciano “movieland”

Concorso Dedicato Alle Web Series Che Promuovono E Valorizzano Il Territorio Laziale

Concorso Dedicato Alle Web Series Che Promuovono E Valorizzano Il Territorio Laziale

L'Agenzia Regionale del Turismo della Regione Lazio con Roma Lazio Film Commission e con il supporto di Roma Web Fest, primo festival internazionale in Italia dedicato al mondo delle web serie e dei contenuti digitali, lancia il bando Movieland, concorso dedicato alle web serie (puntate zero). Movieland è pensato per la realizzazione di web serie di qualità, finalizzate a promuovere e valorizzare il territorio laziale, la sua ricchezza culturale, artistica naturalistica nel senso più ampio. In tale ottica, le webseries presentano elementi innovativi rispetto a creatività, produzione, diffusione e linguaggio, che possono essere una concreta opportunità di promozione turistica delle risorse artistiche, culturali, paesaggistiche e naturali della regione. Il concorso avrà come oggetto la promozione del territorio del Lazio, premiando il prodotto ritenuto più efficace. Inoltre, l'iniziativa si presenta come un'occasione per individuare giovani talenti che possano essere indirizzati verso processi produttivi virtuosi.

Per i filmmaker è possibile iscrivere la puntata pilota della web serie focalizzata sulla promozione del territorio del Lazio, caricandola sul sito del Roma Web Fest www.romawebfest.it attraverso la compilazione dell'apposito format. La puntata più innovativa e efficace nel promuovere il territorio laziale potrà vincere 5.000 Euro. I più meritevoli potrebbero vedere realizzata la propria idea in una vera e propria web serie. I progetti più interessanti saranno valutati da produttori e broadcaster che insieme a brand del territorio laziale sono alla ricerca di idee innovative. Il bando con il regolamento completo può essere scaricato sul sito del Roma Web Fest nella sezione Movieland. Il Roma Web Fest è sostenuto dal Mibact e dalla Regione Lazio, e si svolge con il patrocinio del Comune di Roma, Roma Lazio Film Commission, Università La Sapienza, ANICA, A.S. for Cinema, Premio Solinas, AGIS, ANEC, Agiscuola, ANEM.

BIANCHI:CULTURA E' SVILUPPO": A ROMA IL TALK SULL'INNOVAZIONE CULTURALE CHE CAMBIERÀ L'ECONOMIA

NELLO SPAZIO DI AREA 81 DELLA FONDAZIONE EXCLUSIVA SI CONFRONTERANNO ISTITUZIONI, IMPRESE ED ESPERTI PER DEFINIRE IL FUTURO DELL'INDUSTRIA CREATIVA

La cultura come fonte di sviluppo per territori, città e imprese. Da qui partirà il talk "Cultura è Sviluppo" che si terrà il prossimo 26 aprile alle ore 16:30 presso AREA81, la sede della Fondazione Exclusiva a Roma. Nelle linee della nuova politica regionale su creatività e innovazione, il talk sarà un dibattito pragmatico su come l'innovazione culturale può avere un impatto positivo sull'economia. A partire dai Distretti Culturali Evoluti.

L'iniziativa, organizzata dalla V Commissione del Consiglio Regionale del Lazio, vedrà confrontarsi negli spazi di AREA81 Lidia Ravera (Assessore alla Cultura della Regione Lazio) Cristian Carrara e Daniela Bianchi (rispettivamente Presidente e vice-Presidente della V Commissione Cultura) e le esperienze di Michele Trimarchi (economista dell'arte e della cultura), Alessandro Rubini (project leader di iC - innovazione culturale distretti culturali per Fondazione Cariplo), Claudio Calveri (Senior Content Manager di DeRev), Giovanni Petrini (economista, esperto in innovazione a base creativa e culturale) e Andrea Pollarini (Esperto Turismo Culturale, Consulente del piano Strategico Rimini).

Il talk sarà aperto da Fabio Mazzeo (Presidente di Fondazione Exclusiva) e sarà condotto da Giorgia Turchetto (Docente, Fundraiser e Cultural manager).

LA SEDE DI FONDAZIONE EXCLUSIVA

La scelta dello spazio non è casuale. Fondazione Exclusiva che ospiterà il talk "Cultura è Sviluppo" è un ente no profit la cui missione è realizzare programmi internazionali e interdisciplinari di alto valore scientifico per i tanti giovani che guardano al futuro puntando sul proprio talento. La sede romana della fondazione può essere immaginata come un acceleratore di particelle, nel quale si attuano attività culturali, di ricerca e formazione per favorire l'avvio di una nuova stagione di ricerca e approfondimento sul tema dell'eccellenza.

LUOGO E DATA

Martedì 26 aprile 2016 - ore 16:30

Fondazione Exclusiva - Area 81 - via Giovanni Castel Bolognese 81 - Roma PER CONFERMARE PARTECIPAZIONE

Registrazione su culturaesviluppo.eventbrite.it

PROGRAMMA

saluti

FABIO MAZZEO Presidente Fondazione Exclusiva

LIDIA RAVERA Assessore alla Cultura della Regione Lazio

CRISTIAN CARRARA Consigliere Regionale/Presidente V Commissione

introduce DANIELA BIANCHI Consigliere Regionale/vice-Presidente V Commissione talk MICHELE TRIMARCHI Economista dell'arte e della cultura ALESSANDRO RUBINI Project leader di iC-Innovazione Culturale Distretti culturali per Fondazione Cariplo CLAUDIO CALVERI Senior Content Manager di DeRev GIOVANNI PETRINI Economista, esperto in innovazione a base creativa e culturale ANDREA POLLARINI Esperto Turismo culturale Consulente del piano strategico di Rimini LAZIO: REGIONE, DA GIUGNO ON LINE ANAGRAFE CANINA Da giugno sarà disponibile a livello regionale un unico database in cui verranno memorizzati i dati sulla salute di oltre 600 mila cani registrati nel Lazio. Al sistema potranno accedere i cittadini, oltre 1.000 veterinari libero professionisti e tutti quelli in servizio pubblico. Il nuovo sistema informatico che collegherà tutti i Dipartimenti di prevenzione delle Asl, si chiama SIP ed è stato presentato questa mattina nella sede della Regione Lazio agli operatori del settore. Il sistema informativo centralizzato ed integrato con gli altri sistemi informativi regionali ha come obiettivo quello di migliorare la rete della prevenzione, l'anagrafe canina, la sicurezza alimentare e veterinaria, i controlli nei cantieri edili e di incrementare le operazioni di sorveglianza di sanità pubblica e igiene nei luoghi di lavoro e nei locali commerciali. Lo scopo è quello di gestire la prevenzione collettiva in ambito sanitario, superando le disomogeneità territoriali, ottimizzando le risorse economiche e tecnologiche e immettendo nel sistema forti dosi di semplificazione e trasparenza. L'adozione del nuovo modello informatizzato infatti permetterà di eliminare tutti i moduli cartacei per le impese e per le attività commerciali e permetterà ai cittadini di verificare on line lo stato degli screening oncologici fino al libretto dello sportivo per i certificati di idoneità. Il SIP sarà attivato ed accessibile a partire da giugno sul primo modulo applicativo dell'Anagrafe Canina e Pets, al quale seguiranno, in ordine di rilascio, il modulo relativo alla gestione delle "Allerte" in ambito della Sicurezza Alimentare e Veterinaria, il modulo della Sicurezza e Prevenzione sui Luoghi di Lavoro ed i moduli complessivi dell'Igiene e Sanità Pubblica, Sicurezza Alimentare, Medicina dello Sport, Anagrafe Vaccinale e Screening Oncologico tra la fine 2016 e l'inizio 2017 su tutto il territorio Regionale. REGIONE, SIMEONE (FI): "LE ASSENZE COSTANTI DI ZINGARETTI IN AULA NON HANNO ALIBI" "E' inaccettabile ed ingiustificabile l'assenza costante del presidente Zingaretti durante i lavori del consiglio regionale. Ed ancor più inaccettabile sono le giustificazioni che fornisce a mezzo stampa compiendo anche errori macroscopici, dimostrando che non sa neanche quante siano realmente le sedute che questo consiglio ha svolto. Noi che ogni giorno, con responsabilità e soprattutto rispetto per il ruolo che ci è stato affidato dai cittadini, per rappresentare le loro esigenze, per dare loro risposte, per discutere di questioni reali, viviamo l'aula abbiamo visto la sedia del presidente Zingaretti impegnata pochissime volte. Quelle che si contano sul numero di leggi di stabilità e bilancio che questo consiglio ha approvato, cioè tre rispetto alle 176 effettivamente svolte. Poi se ne sono perse le tracce. Questa è la realtà dei fatti ed è inverosimile nonché gravissimo, nei confronti dei cittadini e di noi che siamo qui in loro rappresentanza, dare all'esterno comunicazioni fallaci e non rispondenti al vero. Zingaretti non può dire che è stato presente la metà delle volte che si sono tenute le sedute del consiglio regionale. Non possiamo far passare come se nulla fosse tali affermazioni e per questa ragione abbiamo deciso di abbandonare l'aula. Sull'imbarazzo e sulle falsità una istituzione come questa non può reggersi. Le accuse che in questi giorni l'esponente del Pd, Melilli, ha mosso alla maggioranza regionale trovano in queste assenze conferme che dovrebbero indignare proprio il centrosinistra. E sorprende che nessuno si senta toccato da tali dichiarazioni. Noi a questo gioco non ci stiamo. E' vergognoso che un presidente della Regione non venga in aula dimostrando con ogni assenza il proprio disinteresse verso le esigenze dei cittadini". Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento