Regione, firmato protocollo con ministero per sostegno al reddito agli lsu

 A conferma dell’impegno preso dalla Giunta Zingaretti sin dal suo insediamento per sostenere i circa 700 Lavoratori Socialmente Utili è stato firmato oggi dall’Assessore al Lavoro Lucia Valente e dal Sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova un...

A conferma dell’impegno preso dalla Giunta Zingaretti sin dal suo insediamento per sostenere i circa 700 Lavoratori Socialmente Utili è stato firmato oggi dall’Assessore al Lavoro Lucia Valente e dal Sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova un Protocollo d’Intesa con il quale Regione e Ministero si impegnano rispettivamente a concorrere al pagamento degli assegni ai lavoratori impiegati presso i comuni o gli Enti locali del Lazio nella misura del 50% della spesa complessiva prevista.

“La firma di oggi – ha dichiarato l’Assessore Valente – conferma il nostro impegno verso i Lavoratori Socialmente Utili che sin da quando siamo arrivati abbiamo salvaguardato e mai lasciati soli. Questi lavoratori erano stati fatti uscire fuori dal bacino con l’illusione di una stabilizzazione. Oltre alla Convenzione firmata con il Ministero abbiamo finanziato, con 2 milioni e 800 mila euro di fondi regionali, la fuoriuscita volontaria dei lavoratori dal bacino. I LSU avranno tempo fino alla fine di gennaio per presentare la domanda. Per chi invece sceglie di rimanere all’interno del bacino continueremo a garantire il nostro impegno per far sì che questi lavoratori escano dalla precarietà grazie a programmi mirati di stabilizzazione presso gli enti locali”.

BUSCHINI: “BENE IL PROTOCOLLO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO DEI LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI”

“Il protocollo di intesa tra Regione Lazio e Ministero, firmato oggi dell’assessore al lavoro Valente e dal Sottosegretario Bellanova per il sostegno reddito dei Lavoratori Socialmente Utili, è un atto estremamente positivo. L’impegno comune è, infatti, quello di concorrere al pagamento dei lavoratori impiegati nei Comuni e negli Enti locali per il 50% della spesa prevista. Un intervento che segue il precedente stanziamento di quasi 3 milioni di euro, da parte della Regione Lazio, per consentire la fuoriuscita volontaria dal bacino dei LSU (scadenza domande a Gennaio 2016). Una ulteriore conferma della vicinanza dell’amministrazione Zingaretti ai lavoratori e una bella notizia per gli stessi, circa 700 persone, per un futuro con più certezze e meno precarietà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento