Regione, Giubileo; Zingaretti: commosso per parole papa su impegno regione

"Commosso per le parole di Papa Francesco sull'impegno della Regione Lazio in occasione del Giubileo della Misericordia.

"Commosso per le parole di Papa Francesco sull'impegno della Regione Lazio in occasione del Giubileo della Misericordia. Giro questo ringraziamento a tutti coloro che si sono prodigati per il pieno successo di questo evento eccezionale. In particolare a tutti gli operatori e ai volontari del sistema sanitario regionale che anche questa volta hanno fatto la differenza”.

Lo comunica il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti che questa mattina ha partecipato a un incontro, insieme ad altre Istituzioni, alla presenza del Santo Padre che ha voluto pubblicamente ringraziare le autorità civili italiane per il Giubileo.

CUP, SIMEONE (FI): “GARANZIE AI LAVORATORI, ZINGARETTI SMETTA DI FAR FINTA DI NULLA”

“Il presidente della Regione Lazio, Zingaretti, si commuove per le parole del Papa per il risultato raggiunto dagli operatori socio sanitari durante il Giubileo. Ma continua a dimenticare centinaia di lavoratori del Cup che questa mattina stanno manifestando in piazza Oderico da Pordenone a Roma chiedendo garanzie per il loro futuro. E’ assurdo che in questi mesi, in cui con ogni strumento a disposizione abbiamo chiesto che nei bandi di gara per il servizio fossero inserite precise e chiare tutele di salvaguardia per i lavoratori, il presidente della Regione si sia limitato a nascondersi dietro le solite promesse disattese dai fatti. Ed è ancora più inaccettabile che oggi, di fronte alle richieste di incontro e chiarimenti delle persone impiegate nel servizio Cup, tra cui molti disabili, alzi il muro del rispetto della legalità. Nessuno, in primis i lavoratori, hanno mai chiesto nulla di illegale. Al contrario, e legittimamente, hanno chiesto che gli impegni assunti sulla salvaguardia occupazionale dei lavoratori esternalizzati, impegnati nei Cup e nei servizi amministrativi. Il Cup, come dimostrano anche i recenti fatti riguardanti i disservizi nella provincia di Latina, è nel caos totale e si regge solo grazie alla disponibilità del personale impiegato. Siamo al fianco dei lavoratori e dei sindacati. Zingaretti accetti un incontro e chiarisca la situazione senza commozione ma con pragmatismo” .Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone

LAVORO; ABBRUZZESE (FI): PER ZINGARETTI L' ECONOMIA E' FLORIDA. ALLORA PROVINCE DOVREBBERO ESSERE NELLA TOP 20 NON 3 SU 5 DOPO IL 70ESIMO POSTO

"Se la situazione economica del Lazio fosse rosea, come spesso sostiene il presidente della giunta Regionale, Nicola Zingaretti, su twitter, sicuramente le cinque province del territorio sarebbero

sicuramente nella top 20 della classifica elaborata da Italia Oggi, per quanto concerne il livello della qualità della vita. Invece le tre province piu gradi come Roma, Frosinone e Latina si trovano al di

sotto della settantesima posizione. E specificatamente Latina al 76° posto, Frosinone 87° posto e Roma 88° posto". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"Il Lazio è stata la Regione italiana che negli anni della crisi, 2008 – 2014 ha perso più ricchezza in Italia. Il pil procapite, infatti, si è ridotto del 7,33 % scendendo a 31.600 euro l’anno. La provincia di Frosinone è una di quelle porzioni di territorio che di più delle altre ha sentito gli effetti della congiuntura economica negativa, ne è viva dimostrazione il processo di desertificazione

industriale ancora in atto, purtroppo, che ha causato la perdita di migliaia di posti di lavoro. Disoccupati a cui il governo regionale deve dare una risposta concreta visto e considerato che non ci sono le possibilità per applicare il reddito di cittadinanza.

Zingaretti analizzi bene i dati sull’occupazione in Ciociaria, come pubblicati oggi dalla stampa locale. E’ davvero disarmante: 47% di occupazione; 57% di occupazione maschile e 37% quella femminile. Dati chiari e inequivocabili di una vera emergenza. Tra le fasce più colpite son i giovani. Una situazione preoccupante e ciò che chiediamo è una vera presa di coscienza da parte del governatore. Ad oggi, nell’ambito delle sue competenze, quest’amministrazione regionale ha fatto troppo poco su questa tematica". Ha concluso Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento