Regione, massima attenzione per i 130 lavoratori dell’Hotel de la Ville

Ieri si è tenuto presso l’Assessorato al Lavoro della Regione Lazio un nuovo incontro con la società Hotel de la Ville, Federalberghi e le organizzazioni sindacali per un ulteriore confronto sul futuro delle 130 persone che lavorano nell’albergo...

Ieri si è tenuto presso l’Assessorato al Lavoro della Regione Lazio un nuovo incontro con la società Hotel de la Ville, Federalberghi e le organizzazioni sindacali per un ulteriore confronto sul futuro delle 130 persone che lavorano nell’albergo sito in Via Sistina a Roma per le quali è stata aperta una procedura di licenziamento collettivo.

Proprietario dell’immobile in cui si trova l’albergo gestito da Hotel de la Ville è il Gruppo Reale Mutua che ha intimato alla società di lasciare l'albergo entro il 31 marzo, a causa del mancato rinnovo del contratto di affitto, motivo per il quale è cessata l’attività.

L’Assessorato al Lavoro sin dall’inizio ha seguito la vicenda e, dopo l’incontro del 2 febbraio scorso, ha chiesto e ottenuto dalla Reale Mutua un confronto riservato di carattere istituzionale con l’obiettivo di acquisire elementi ulteriori per tentare di dare risposte ai lavoratori coinvolti dalla procedura di licenziamento. All’incontro con la Reale Mutua è stata ribadita la necessità di dover procedere ad una ristrutturazione dell’immobile e a una gara per individuare il soggetto che subentrerà nell’affitto. Nel corso dell’incontro è stato confermato il vincolo di destinazione dell’immobile che resterà struttura alberghiera. Prendiamo atto dell’indisponibilità della Reale Mutua a partecipare agli incontri con le parti sociali ma continueremo, come Istituzione, ad interloquire con la proprietà affinché i lavoratori che dalla fine del mese non avranno più un lavoro, possano essere ricollocati dal nuovo gestore dell’albergo”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

REGIONE LAZIO: COSTRUTTIVO INCONTRO CON SINDACATI SU VERTENZA LAVORATORI IMPRESE PULIZIA ASL

“Si è tenuto oggi presso la Regione Lazio un incontro tra la Cabina di Regia della Sanità, l’Assessorato al lavoro e la direzione della Centrale acquisti sulle problematiche legate alla gestione dei contratti relativi agli appalti per le pulizie negli ospedali. Si è stabilito di definire un calendario di incontri con le singole aziende sanitarie a partire da quello con la Roma 2 che si è svolto già oggi.

L’amministrazione regionale si è impegnata a fare in modo che contratti e capitolati vengano attentamente monitorati dalle Asl in merito alla loro corretta e puntuale applicazione. La Regione stigmatizza il comportamento di quelle ditte che in modo del tutto arbitrario non pagano gli stipendi in modo regolare e legittimo e annuncia che si si attiverà in tutte le sedi fino alla revoca degli appalti in presenza di una evidente e reiterata mancanza di rispetto delle regole”. Lo dichiara in una nota la Regione Lazio.

ROMA, CON I MOSTRI SECONDO APPUNTAMENTO ALL’ADRIANO PER IL PROGETTO ABC CULTURA

“I mostri” III^ edizione dei Progetti scuola 2016 a cura di Progetto ABC Arte Bellezza Cultura Lunedì 21 marzo Cinema Adriano (Piazza Cavour).ore 9.30 proiezione del film I mostri di Dino Risi ore 11,40 incontro Massimiliano Bruno (autore, regista, attore) con “The Pills” - Luigi di Capua (autore e attore) e Luca Vecchi (autore, regista, attore) intervistati da Steve Della Casa e Fabio Ferzetti

Un affresco cinico e al tempo stesso ironico di un’Italia che sta per uscire dal miracolo economico per affrontare il processo di industrializzazione e che comporterà anche un profondo cambiamento negli stili di vita, nei valori e nei classici codici di comportamento sociale. Vizi e contraddizioni di un Paese in rapida trasformazione dentro un mosaico ricco di episodi e anche diversificato di ambienti messi sotto la lente d’ingrandimento della macchina da presa.Questo è il contenuto de I mostri di Dino Risi, pellicola del 1963 selezionata come uno dei cento film italiani da salvare, alla cui proiezione gli studenti di Roma e del Lazio potranno assistere lunedì 21 marzo al Cinema Adriano. Al termine della proiezione ne potranno discutere con Massimiliano Bruno, attore, autore e regista di successo, e con due tra i protagonisti del terzetto “The Pills” – Luigi di Capua e Luca Vecchi – il gruppo comico fondato a Roma nel 2005 e diventato rapidamente assai popolare tra i teenagers grazie all’omonima webserie. Conducono l’incontro, i critici cinematografici Steve Della Casa e Fabio Ferzetti. L’appuntamento di Cinema&Storia rientra nell’ambito dei “Progetti per le scuole” promossi dalla Regione Lazio - Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo, a cura del Progetto ABC Arte Bellezza Cultura con Roma Lazio Film Commission, Giornate degli Autori, Istituto Luce Cinecittà, in collaborazione con Roma Capitale e con il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBACT. Partecipano Giovanna Pugliese per il Progetto ABC, Gianni Bastianelli, direttore Agenzia Regionale del Turismo, Luciano Sovena e Cristina Priarone per Roma Lazio Film Commission, Roberto Cicutto per l’Istituto Luce Cinecittà, Giuliana Gamba per le Giornate degli Autori.

LAZIO, LA SETTIMANA IN CONSIGLIO REGIONALE (21-25 marzo 2016)

La seduta n. 55 del Consiglio regionale è stata aggiornata a mercoledì 23 marzo 2016 alle ore 10. All'ordine del giorno, dopo il question time, la proposta di legge regionale n. 256: “Disciplina in materia di piccole utilizzazioni locali di calore geotermico”, con il voto conclusivo. A seguire, tre proposte di deliberazione consiliare: la n. 23 su una modifica al piano della Riserva di Monte Mario, la n. 33 sulla variante al piano regolatore Asi, Comune di Minturno (Latina) e la n. 34 sulla variante alle norme tecniche di attuazione del piano regolatore territoriale per l’agglomerato industriale “Penitro”, ricadente nei territori di Formia, Minturno e Spigno Saturnia, tutti in provincia di Latina.

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Sono previste inoltre le seguenti sedute di commissione:

Lunedì 21 marzo

Ore 15 – Sala Etruschi

Commissione Ambiente, lavori pubblici, mobilità, politiche della casa e urbanistica

E’ prevista un’audizione in merito alla proposta di deliberazione consiliare n. 55 del 16 novembre 2015 concernente: “Approvazione del Piano della Riserva naturale del Laurentino Acqua Acetosa – Roma, di cui all’art. 26 della legge regionale 6 ottobre 1997, n. 29 “Norme in materia di aree naturali protette regionali” e successive modifiche e integrazioni”. Sono stati invitati: Municipio IX, Legambiente Lazio, WWF Lazio, Lipu, Italia Nostra, La Scintilla, Ente Roma Natura, Territorio Roma, Cdq laurentino Forte Ostiense, Cdq Eur Papillo, Parsitalia General Contractor Srl, Soc. Sportiva Ferratella, Aterpro.

Martedì 22 marzo

Ore 11,30 – Sala Etruschi

Commissione Politiche sociali e salute

Prosegue l’esame dell’articolato della proposta di legge regionale n. 88 del 16 ottobre 2013 concernente: “Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali della Regione Lazio”.

Ore 14 – Sala Etruschi

Commissione Bilancio, partecipazione, demanio e patrimonio, programmazione economico-finanziaria

All’ordine del giorno: Testo unificato delle proposte di legge n. 100/2013-154/2014-201/2014 “Norme in materia di tutela dei consumatori e degli utenti”; proposta di legge n.153/2014 “Interventi di valorizzazione delle dimore, ville, complessi architettonici, parchi e giardini di valore storico e culturale della Regione Lazio”; proposta di legge n. 319/2016 “Istituzione del Comitato per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali”.

Ore 14,30 – Sala Latini

Commissione Agricoltura, artigianato, commercio, formazione professionale, innovazione, lavoro, piccola e media impresa, ricerca e sviluppo economico

E’ previsto l’esame di due schemi di deliberazione di Giunta. Il primo è lo schema di deliberazione n. 137 “Legge regionale 29/05/1997, n. 13, “Consorzi per le aree ed i nuclei di sviluppo industriale”. Approvazione Statuto del Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Sud Pontino”. Il secondo è lo schema di deliberazione n. 149: “Approvazione del Disciplinare Fondo per il microcredito e la microfinanza e delle allegate Linee operative”.

Ore 15,30 – Sala Di Carlo

Commissione Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, enti locali e risorse umane, federalismo fiscale, sicurezza, integrazione sociale e lotta alla criminalità

All’esame della commissione la proposta di legge n. 317 concernente: “Disciplina e conferimento di funzioni e compiti amministrativi ai Comuni, a Roma Capitale e alla Città metropolitana di Roma Capitale. Riordino delle forme associative tra gli Enti locali e superamento delle Comunità montane”. All’ordine del giorno anche la nomina del difensore civico.

Giovedì 24 marzo

Ore 10,30 – Sala Etruschi

Commissione Ambiente, lavori pubblici, mobilità, politiche della casa e urbanistica

Ci sarà un’audizione in merito alla realizzazione di nuove centrali Biogas nel Comune di Anzio. Interverranno: l’assessore regionale Mauro Buschini, il commissario straordinario di Roma Capitale, il sindaco di Anzio, l’assessore alla Pianificazione territoriale ed edilizia di Anzio, Giancarlo Ceci del gruppo di studio “Ambiente e salute”.

A seguire (ore 11,30) la commissione terrà un’audizione in merito all’impianto geotermico pilota sulla piana dell’Alfina (Castel Giorgio e Torre Alfina). Interverranno: l’assessore regionale Mauro Buschini, i sindaci di Montefiascone, Bolsena, Capodimonte, Gradoli, Grotte di Castro, Marta, Valentano, Acquapendente, il presidente dell’associazione Lago di Bolsena.

Venerdì 25 marzo

Ore 10 – Sala Latini

Commissione Agricoltura, artigianato, commercio, formazione professionale, innovazione, lavoro, piccola e media impresa, ricerca e sviluppo economico

All’ordine del giorno un’audizione con l’assessore all’Agricoltura Carlo Hausmann sul Piano di sviluppo rurale (PSR).

AMMINISTRATIVE, SIMEONE (FI): “LATINA RINASCERA’ CON CALVI SINDACO. DOPO ANNI DI DELUSIONI ERA IL MOMENTO DELLA SVOLTA”

“Non era più tempo di consegnare il governo di Latina ad altri. Come parte di una coalizione, in questi anni, Forza Italia ha sempre fatto il suo dovere come alleato. Oggi, dopo che per troppe volte chi ha rappresentato la città ha deluso i cittadini e il nostro partito, che è sempre risultato il primo per consensi e maggioranza relativa in Comune, la svolta non era più rinviabile. Per questo non posso che ringraziare Alessandro Calvi per aver accettato, con coraggio, il testimone di una battaglia certo difficile ma che sono sicuro con lui vinceremo. La scelta di candidare Calvi a sindaco di Latina. La scelta, unitaria, di tutta Forza Italia nel comune capoluogo di correre per rappresentare il cardine di una coalizione di centrodestra che abbia quale unico scopo quello di dare un futuro chiaro a Latina, è la dimostrazione del fatto che il nostro partito ha i numeri e la classe dirigente giusta per guidare la città e capace di autodeterminarsi. In politica bisogna scegliere e ci vuole forza, determinazione e coraggio. Forza Italia lo ha fatto prima di tutto per rispondere ai tantissimi elettori che da sempre hanno creduto in noi non smettendo mai di combattere nella convinzione che il progetto di cambiare il Paese con Silvio Berlusconi non è venuto meno, che abbiamo cambiato l'Italia ma dobbiamo ancora lavorare e tanto. La sfida più importante oggi è impedire che Latina, ma anche tutti gli altri comuni chiamati al voto, cadano preda di una sinistra arrogante, vorace di potere e di ambizioni personali. Per farlo servono persone non improvvisate ma capaci. La politica è una cosa seria e la lealtà, lo spirito di sacrificio, la competenza amministrativa, l’esperienza e la storia personale di Calvi credo siano una garanzia di equilibrio per il futuro governo di una città che ha già subito tante, troppe, lacerazioni. Ho letto in questi giorni che Forza Italia corre da sola. Mai falsità più grande è stata pronunciata. Forza Italia corre con il supporto di tutti quei moderati che credono in un progetto di città aperta al futuro ma capace di investire e crescere nel presente. Correrà con tutti coloro che credono che lo sviluppo parta dalla concretezza del programma e non da facili slogan. Con tutti coloro che pensano che questa possa essere l’occasione giusta per dare al capoluogo di provincia il ruolo e l’identità che merita. Forza Italia a Latina è compatta. Con tutti coloro che credono nel lavoro di squadra e che le vittorie si raggiungono non con le doti di un solista ma unendo le capacità di tutti. Conta su una squadra unita nei valori ma soprattutto negli obiettivi da raggiungere. Bisognava scegliere. Forza Italia l’ha fatto nella consapevolezza che possiamo e dobbiamo vincere, perchè siamo l'anima profonda di una città, Latina, che non ama le illusioni, i populismi, ma ha la concretezza del lavoro, del lavoro di aver costruito una grande città. Le polemiche? Le lasciamo agli altri. Noi, tutta Forza Italia, pensiamo ai cittadini”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento