menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, nuovo stadio AS Roma:questi i prossimi passaggi previsti dalla legge 

Nella giornata di ieri è stato dichiarato dall’Assemblea Capitolina, sul progetto preliminare relativo allo stadio della Roma, il pubblico interesse dell’intervento. È già stata attivata presso la Regione Lazio la procedura di VAS attualmente in...

Nella giornata di ieri è stato dichiarato dall'Assemblea Capitolina, sul progetto preliminare relativo allo stadio della Roma, il pubblico interesse dell'intervento. È già stata attivata presso la Regione Lazio la procedura di VAS attualmente in fase di discussione. Si prevede che il parere verrà emesso nel mese di febbraio 2015. Ai sensi della legge 147/2013, il procedimento si svolgerà in sede regionale in quanto comporta atti di nostra competenza (Variante urbanistica).

Per evitare di suscitare aspettative non corrispondenti alle previsioni normative è opportuno indicare quali saranno i prossimi passaggi procedurali previsti dalla legge di stabilità 2014.

- Innanzitutto la delibera capitolina ha riguardato uno studio di fattibilità con valenza di progetto preliminare. La legge prevede che, dopo la dichiarazione dell'interesse pubblico dell'assemblea capitolina, il soggetto proponente presenti al Comune di Roma Capitale un progetto definitivo aggiornato con le eventuali osservazioni richieste dal Consiglio Comunale.

Pertanto è bene sottolineare che nessun procedimento amministrativo può avere inizio in sede regionale fino al momento della trasmissione da parte del Comune del progetto definitivo come aggiornato dal proponente.

- Presentato il progetto definitivo, la Regione provvederà a convocare la conferenza di servizi per acquisire i pareri delle autorità competenti.

- La legge prevede che la procedura si debba concludere con deliberazione della Regione Lazio entro 180 giorni dalla presentazione del progetto.

Va in proposito precisato che la scansione dei tempi procedurali delle conferenze di servizi è disciplinata dalla legge 241/1990, che prevede tra l'altro la possibilità di sospenderne i termini per l'acquisizione dei necessari nulla osta come ad esempio la Valutazione d'Impatto Ambientale". Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

XV MUNICIPIO, PARIS-PACCIONE: TROVATE CADITOIE COPERTE DA ASFALTO ANCHE IN VIA VAL GARDENA

"Così come accadeva in via Oriolo Romano, anche via Val Gardena presentava problemi di allagamento che puntualmente si verificavano ad ogni forte pioggia ed in seguito a ciò che ci era stato segnalato dai residenti siamo andati a verificare il sistema di deflusso dell'acqua sulla strada.

Anche questa volta abbiamo riscontrato la stessa imbarazzante situazione, trovando la metà delle caditoie coperte da asfalto in seguito a lavori realizzati in passato senza nessun tipo di criterio, andando a provocare importanti danni per i cittadini.

In questi giorni ci stiamo perciò occupando di cercare ed individuare le caditoie nascoste dal manto stradale e di ricostruire lo schema della fognatura esistente in precedenza. Dopo aver individuato l'intera rete all'interno del sottosuolo provvederemo al riposizionamento della totalità delle caditoie che erano state coperte.

Purtroppo ci troviamo nuovamente nelle condizioni di dover porre rimedio a lavori di facciata realizzati negli scorsi anni che vanno a creare condizioni di disagio per coloro che vivono nel nostro territorio. Come sempre perciò il nostro obiettivo è quello di puntare sulla qualità del nostro operato con l'obiettivo di risolvere il problema in maniera definitiva.

Ringraziamo nuovamente l'Ufficio Tecnico del XV Municipio per il puntuale e complesso lavoro che riesce a svolgere in questi casi".

Lo hanno dichiarato Elisa Paris Assessore ai Lavori Pubblici e Marco Paccione Consigliere del Municipio Roma XV.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento