Regione, rifiuti: cinghiali invadono Toma perché cassonetti stracolmi

“In riferimento alle parole della Raggi sui cinghiali si porta a conoscenza della Sindaca che il problema nasce dai troppi rifiuti presenti nei cassonetti stracolmi, che spingono la fauna selvatica ad uscire dalle riserve naturali portandola ad...

“In riferimento alle parole della Raggi sui cinghiali si porta a conoscenza della Sindaca che il problema nasce dai troppi rifiuti presenti nei cassonetti stracolmi, che spingono la fauna selvatica ad uscire dalle riserve naturali portandola ad invadere le strade della Capitale. Una cosa mai successa prima”. Lo precisa in una nota la Regione Lazio.

RIFIUTI: BUSCHINI, ‘RAGGI DISSE NO A NUOVO IMPIANTO ROCCA CENCIA’

“Colpisce e sorprende leggere il post della sindaca Raggi. Eppure la legge parla chiaro: la Regione ha potere pianificatorio e autorizzatorio sulla base della programmazione che le Province e i Comuni debbono fornire alla Regione. Interpellata la Città Metropolitana della quale Lei è sindaca, alla Regione non è mai arrivata alcuna risposta, contrariamente a quanto hanno fatto le altre province. Per un anno e mezzo il Comune di Roma ci ha spiegato che non servivano impianti. E il piano da loro messo a punto ce lo ripete perché nel 2021, a parer loro, si arriverà al 70% di raccolta differenziata. Siamo stati noi, in tutte le occasioni, ad esprimere preoccupazione per la gestione dei rifiuti di Roma da oggi sino al 2021. Ammesso che a quella data si raggiunga il 70% di raccolta differenziata. Oggi, la Sindaca Raggi, scopre che Roma necessita di impianti di smaltimento. Leggendo il suo post, parrebbe che gli impianti li debba fare la Regione e per di più al di fuori del Comune di Roma. Contraddicendo quello che l'assessore Montanari ripete ad ogni riunione. Segnalo alla Sindaca, invece, che le province laziali sono tutte autosufficienti e lo sono al punto di dare supporto alla stessa Capitale. La realtà quindi è completamente opposta: Roma ha bisogno di impianti e come abbiamo sempre richiesto aspettiamo che ci facciano sapere come e dove hanno intenzione di costruire gli impianti necessari. Noi siamo disponibili ad avviare gli iter per le relative autorizzazioni. Ricordo un esempio su tutti: Raggi e il Comune di Roma non hanno voluto l'autorizzazione all'eco distretto di Rocca Cencia, un sito pubblico deputato allo smaltimento di rifiuti organici, quando la Regione Lazio stava per autorizzarlo, al grido: "non servono impianti". Lo comunica in una nota l’assessore ai Rifiuti della Regione Lazio, Mauro Buschini.

APRILIA, INCENDIO ALLA ECO X, AGGIORNAMENTO SUI DATI RILEVATI DALLE CENTRALINE DI MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ DELL’ARIA

Con riferimento all’incendio divampato venerdì 5 maggio scorso presso l’azienda Eco X di Pomezia, in Via Pontina Vecchia, si rende noto che nel pomeriggio odierno gli uffici territorialmente competenti di Arpa Lazio hanno trasmesso una nota di aggiornamento sui dati rilevati dalle centraline di monitoraggio della qualità dell’aria della provincia di Latina.

Analogamente alle stazioni situate nel territorio provinciale di Roma, anche per le stazioni delle Rete Regionale della Qualità dell’Aria situate nei Comuni di Aprilia e Latina, nelle giornate immediatamente successive all’incendio, ossia il 6, il 7 e l’8 maggio scorsi, i livelli di concentrazione degli inquinanti registrati presentano valori in linea con la tendenza del periodo e rientrano nei limiti di legge.

Tali livelli sono consultabili all’indirizzo internet del Centro Regionale della Qualità dell’Aria www.arpalazio.net/main/aria/.

Altresì, si informa che il Servizio Tecnico della stessa Arpa Lazio ha trasmesso l’elaborazione della simulazione modellistica dell’evento, ove sono state valutate e rappresentate le aree di potenziale massima ricaduta degli inquinanti prodotti dall’incendio. Tale elaborazione sarà oggetto di valutazione in tempi brevi e verrà utilizzata al fine di programmare una specifica campagna di misura delle altre matrici ambientali ed alimentari interessate. Ulteriori aggiornamenti saranno comunicati tempestivamente e non appena disponibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento