rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Politica

Regione, la rivincita di Fratelli d’Italia

Alessia Savo presidente della sanità, oggi l’insediamento. Per Maura nessuna presidenza ma quattro le commissioni di cui farà parte

Questa mattina è previsto l’insediamento in Regione di Alessia Savo alla presidenza della commissione sanità, probabilmente quella più ambita e strategica. 

Dopo aver perso l’assessorato nella giunta Rocca, la federazione provinciale di Fratelli d’Italia risentiva della pressione politica del fallimento. Oggetto di critiche e dubbiosità, il partito di Giorgia Meloni, però, non poteva certamente annientare la predominanza di Roma o non tener conto della legge elettorale. Indubbiamente il riconoscimento alla Savo dà un segnale forte e ristabilisce un certo equilibro di rappresentanza alla provincia di Frosinone. 

Inoltre, Francesco Rocca non ha previsto l’assessorato nella commissione sanità, ma ha mantenuto lui la delega. Ciò vuol dire che “il gioiello” di FdI lavorerà a stretto contatto con il presidente della Regione Lazio anche qualora dovesse arrivare il commissariamento regionale da parte del Governo per il deficit finanziario ereditato. 

Alla Savo spetteranno tutte quelle decisioni per il rilancio della sanità post Covid, come pure quelle sulle infinite liste d’attesa al Pronto Soccorso. Sotto di lei passeranno i decreti nomina dei Direttori Generali delle ASL del Lazio e il riconoscimento del DEA di II livello per l’ospedale Spaziani di Frosinone. 

Non resta scontento il consigliere regionale Daniele Maura al quale, pur non andando nessuna presidenza, è stata affidata la vicepresidenza della commissione sviluppo, attività produttive, start-up, commercio, artigianato, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione. Maura sarà anche membro delle commissioni ambiente e agricoltura, lavori pubblici, infrastrutture, mobilità e trasporti, bilancio e finanze. 

Le altre presidenze 

Fratelli d’Italia si è aggiudicata la presidenza di sette delle undici commissioni con 22 consiglieri eletti. Gli altri: tre per la Lega, tre per Forza Italia, uno per l’Udc e uno per la Lista Rocca. Dopo la presidenza della Savo alla commissione sanità, Enrico Tiero si aggiudica la guida dello sviluppo economico, mentre Valentina Paterna all’ambiente e agricoltura. Marco Bertucci al bilancio e Laura Corrotti per urbanistica, rifiuti e casa. Flavio Cera per la commissione affari istituzionali ed Emanuela Mari guadagna la presidenza della commissione affari europei.  

A Forza Italia va la presidenza della commissione lavori pubblici e trasporti con Cosmo Mitrano. Nazareno Neri (Udc) presiederà la commissione ricostruzione, Mario Crea (Lista Rocca) quella alla formazione e lavoro. Alla Lega, con Angelo Tripodi, spetta invece la presidenza della commissione turismo, sport e cultura, mentre Laura Cartaginese dovrebbe guidare il comitato di monitoraggio sull'attuazione delle leggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, la rivincita di Fratelli d’Italia

FrosinoneToday è in caricamento