Regione, Sanità Zingaretti: ‘a Subiaco ospedale doveva chiudere oggi apriamo nuovi reparti’

A Subiaco l’ospedale doveva chiudere. L'abbiamo salvato, oggi apriamo nuovi reparti con risorse recuperate dall’evasione fiscale. Il Lazio cambia”. Lo scrive in una tweet il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

A Subiaco l’ospedale doveva chiudere. L'abbiamo salvato, oggi apriamo nuovi reparti con risorse recuperate dall’evasione fiscale. Il Lazio cambia”. Lo scrive in una tweet il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

SUBIACO; ZINGARETTI INAUGURA REPARTO LUNGODEGENZA OSPEDALE ANGELUCCI SUBIACO FINANZIAMENTO DI OLTRE 1 MLN EURO, IN PARTE RISORSE DA OPERAZIONE RECUPERO TICKET

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha inaugurato questa mattina il reparto di lungodegenza dell’ospedale Angelucci di Subiaco.

Il nuovo reparto è stato realizzato grazie a un finanziamento della Regione Lazio di 1 milione e 385mila euro che restituisce una nuova vita al nosocomio del Comune dell’hinterland romano.

I fondi sono stati utilizzati per la ristrutturazione del reparto di medicina generale e la realizzazione del reparto di lungodegenza che dipende dal reparto di medicina ora moderno e all’avanguardia. Il finanziamento comprende la ristrutturazione dei locali, il trasferimento del Reparto di Medicina Generale all’Ala destra del terzo piano e i relativi arredi indispensabili per l’attivazione dei reparti stessi.

I lavori hanno consentito la rimodulazione complessiva degli spazi dell’ospedale e il miglioramento dei percorsi, in particolare per quello che riguarda i locali del Pronto Soccorso. I fondi, assegnati alla Asl Roma 5, hanno consentito di risistemare i 30 posti letto di medicina generale cui si aggiungono 10 nuovi posti del reparto di lungodegenza con stanze dotate dei migliori comfort.

Una parte di queste risorse (450mila euro) arriva dall’operazione sul recupero dei ticket sanitari che la Regione Lazio ha condotto alla fine del 2015 e che ha permesso di recuperare 12,4 milioni che la Giunta ha subito reinvestito per la riqualificazione e l’ammodernamento delle strutture e dei servizi sanitari in tutto il Lazio

------------------------------------------------------------

Morte Minervini, Petrangolini: “era un cittadino attivo e un politico profetico”

“Ho saputo stamane con grande tristezza e rammarico della morte di Guglielmo Minervini. Guglielmo è stato prima di tutto un cittadino attivo, capace di mobilitare tante persone e, in particolare, tanti giovani, per la tutela dei diritti e la cura dei beni comuni”. A parlare è Teresa Petrangolini, consigliere regionale del Lazio.

“Minervini è stato anche un intellettuale aperto e accogliente – continua - collegato alla realtà della vita quotidiana e ai bisogni concreti delle persone. E’ stato, infine, un amministratore innovativo e profetico, primo assessore regionale alla Cittadinanza attiva in Italia, promotore di programmi di grande impatto come la valutazione civica dei servizi pubblici e ‘Bollenti spiriti’, con i quali ha animato la vita pubblica e ha favorito la partecipazione dei cittadini della sua regione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho avuto l’occasione di conoscerlo e collaborare con lui e posso dire che – nel panorama così mediocre della politica italiana – Guglielmo ha lasciato una eredità importante, un patrimonio prezioso di impegno civico. Oggi questa eredità – conclude Petrangolini - è rinnovata dai tanti giovani che si sono formati e che hanno lavorato con lui. Grazie di tutto, Guglielmo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento