Regione, Smeriglio: serve un patto per Roma capitale

Guardiamo in faccia la realtà, senza nessun j’accuse verso l’attuale amministrazione capitolina: Roma è una città in ginocchio che fatica a gestire l`ordinario e che neanche osa affrontare le sfide straordinarie che investono il proprio futuro.

Smeriglio

Guardiamo in faccia la realtà, senza nessun j’accuse verso l’attuale amministrazione capitolina: Roma è una città in ginocchio che fatica a gestire l`ordinario e che neanche osa affrontare le sfide straordinarie che investono il proprio futuro. Lo stillicidio di grandi e piccoli problemi, che quotidianamente salgono agli onori della cronaca, scava come una goccia cinese nel tessuto sociale della Capitale, nella fiducia reciproca che dovrebbe tenere coesi i nostri concittadini. Quello che servirebbe è un "Patto per Roma Capitale". Questa è la mia proposta, sospinta esclusivamente dall`amore che nutro per la nostra città. Perché il tema vero è che Roma e i Romani oggi sono chiamati ad affrontare così tanti ostacoli - e così tanto diversificati - che se non ci sarà una presa in carico "collettiva" di tutte le forze politiche, sociali e imprenditoriali, nessuno potrà riuscire a risollevare le sorti di questa città. Serve qui ed ora fare squadra, perché per competere su scala globale serve cooperare e collaborare su scala locale. Proponiamo che chiunque si candiderà alla premiership del Paese e alla presidenza della Regione Lazio sottoscriva un "Patto" per rimettere al centro la "questione romana". Chiunque avrà nei prossimi anni ruoli di governo apicale dovrà assumere impegni precisi sul destino della città. Roma si può ricollocare nel futuro solo saremo in grado di operare collettivamente per il bene della città. Il mio vuol essere un appello appassionato alla classe dirigente della città: al mondo della ricerca, all`imprenditoria, alle forze sociali, alle fondazioni culturali. C`è bisogno dello sforzo e del contributo di ognuno di voi per tornare a guardare con fiducia al futuro di Roma. Ogni cittadino romano deve sentirsi responsabile del destino della propria comunità. Solo così possiamo farcela.” Così Massimiliano Smeriglio, vicepresidente della Regione Lazio in un intervento pubblicato oggi da ‘Il Tempo’.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento