menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, spettacolo dal vivo; Zingaretti, ‘con 8 milioni rispetto impegni e sostegno a settore’

La Giunta Zingaretti ha approvato oggi la delibera che finanzia con circa 8 milioni di euro il piano operativo annuale 2015 degli interventi regionali in materia di spettacolo dal vivo e promozione culturale.

La Giunta Zingaretti ha approvato oggi la delibera che finanzia con circa 8 milioni di euro il piano operativo annuale 2015 degli interventi regionali in materia di spettacolo dal vivo e promozione culturale.

"Con questo atto - spiega il presidente Nicola Zingaretti - confermiamo per prima cosa gli impegni assunti nei confronti degli enti partecipati stanziando circa 1 milione 785mila euro per il Teatro dell'Opera, 1 milione190mila euro per Musica per Roma, 1 milione 190mila euro per il teatro di Roma e 595mila euro per Santa Cecilia. Segno che, nonostante le difficoltà e i tagli, la Regione Lazio intende sostenere le istituzioni culturali del nostro territorio che sono da sempre sinonimo di altissima professionalità e valore artistico".

La delibera, inoltre, prevede 980mila euro per il programma annuale di ATCL, l'ente di circuitazione teatrale del Lazio e libera le risorse per due bandi: rassegne e festival (750.000 euro) e produzioni (da 200 a 420.000 euro).

"Con questo piano - continua Zingaretti - rinnoviamo il rapporto con Tivoli attraverso il finanziamento di un festival diffuso sulle diverse aree archeologiche e che valorizzerà l'appena riaperto tempio di Ercole vincitore, e sosteniamo la candidatura di Viterbo Capitale della Cultura. Un vero e proprio programma di azioni importanti che sostengono e rilanciano un settore strategico per lo sviluppo e la competitività del Lazio".

Il piano impegna risorse anche per la valorizzazione, nell'ambito del quarantennale di Pasolini, dei percorsi della Torre di Chia; promuove il connubio tra aree di pregio e talento giovanile, attraverso un programma che vedrà il coinvolgimento della Junior orchestra di Santa Cecilia e definisce un impegno di 50.000 euro per Più Libri Più Liberi - edizione 2015.

"L'approvazione del piano - aggiunge l'assessore alla Cultura e Politiche Giovanili, Lidia Ravera - dopo aver raccolto emendamenti e suggerimenti dai consiglieri della commissione Cultura, segna un passo importante verso la piena attuazione della legge che regolerà finalmente, dopo 37 anni di attesa, il teatro, la musica e la danza".

AVENALI, AGRICOLTURA, NUOVI STRUMENTI IN CAMPO. FILIERA CORTA RISORSA FONDAMENTALE

"Con l'audizione di questa mattina, l'Assessore all'agricoltura Sonia Ricci ha riportato alla Commissione Agricoltura il lavoro importante che sta svolgendo, che deriva dal confronto continuo e costante con le associazioni di categoria svolto attraverso il tavolo agroalimentare e che vanno nella direzione da loro auspicata, per mettere in campo strumenti innovativi ed utili al comparto agricolo, un settore strategico per l'economia laziale.

In questa direzione va la realizzazione della casa dell'allevatore, approvata proprio questa mattina in Giunta, che sarà un luogo di aggregazione di servizi per gli allevatori unico e innovativo in tutto il centro Italia vocato al confronto è risoluzione dei problemi legati al settore zootecnico.

L'Assessora Ricci ha avuto modo di tornare a sottolineare l'importanza strategica per il comparto della filiera corta, che condivido in pieno ed è l'obiettivo della proposta di legge n. 151/2014 sulla filiera corta, un testo che ha visto ampia condivisione bipartisan già in fase di esame presso la Commissione Agricoltura da cui è stato licenziato a marzo, e che attende solo l'ok dalla Commissione Bilancio. Adesso bisogna trovare i finanziamenti per i tre fondi che la legge istituisce, ricorrendo ai Fondi PSR ed al bilancio regionale per arrivare all'ok definitivo della commissione bilancio e portarla all'approvazione definitiva del consiglio regionale in tempi brevi, potendo dare in questo modo un ulteriore strumento agli agricoltori per rilanciare la produzione locale, ma anche la possibilità ai cittadini di conoscere e consumare i prodotti di qualità del nostro territorio". AGRICOLTURA: BIANCHI (PD) FILIERA LATTE, CASA DELL'ALLEVATORE, PSR 2014-2020 PER RILANCIARE SETTORE, "SINGOLARE" USCITA DI CONSIGLIERI OPPOSIZIONE E' singolare l'uscita del comunicato dei consiglieri Abbruzzese-Righini-Di Paolo con la seduta della Commissione ancora in corso, mentre l'Assessore Ricci, dopo la distribuzione del documento prodotto dalle organizzazioni di categoria, cominciava la sua replica. L'Assessore, correttamente, ha aspettato che il documento, sulla base del quale è stata indetta la audizione, fosse prodotto a tutti i presenti, per poi rispondere, dopo una pausa di 10 minuti per permetterne la lettura, puntualmente e con azioni concrete intraprese dalla amministrazione Zingaretti a favore del settore agroalimentare del Lazio. Non solo abbiamo potuto ascoltare gli impegni che la Giunta si è assunta e ha mantenuto, in questi due anni e mezzo, per dare rilancio e sostegno al settore, nonostante le contingenti difficoltà, ma proprio oggi è stata consegnata in Commissione la memoria di Giunta, approvata all'unanimità questa mattina, con cui l'amministrazione si impegna a istituire la Casa dell'Allevatore, un progetto innovativo e unico nel centro Italia, che vedrà riuniti i diversi partner interessati: Arsial, Istituto Zooprofilattico del Lazio e della Toscana M.Aleandri, le Asl, le Università, l'ARAL, il CRA zootecnia di Monterotondo, l'AIA, gli Ordini professionali di agronomi e veterinari, le Associazioni di categoria. Anche in materia di prezzo del latte, nonostante questo sia determinato da logiche di mercato, l'Assessore ha riportato tutte le azioni messe in campo a livello nazionale, al tavolo Stato-Regioni e presso il Mipaaf, che hanno portato ad un documento nazionale di impegno per garantire agli allevatori un giusto prezzo alla stalla. Inoltre, nel nuovo PSR 2014-2020, come oggi è stato nuovamente ribadito dall'Assessore Ricci, ci saranno misure a sostegno di una filiera che l'Amministrazione Zingaretti ritiene strategica per l'intero comparto. Sulla tematica del Pacchetto Giovani, l'Assessore ha rivendicato il successo della Giunta che, dopo aver vinto il ricorso, ha sbloccato dopo anni i fondi destinati a questa misura, bloccati presso la Commissione europea per una errata valutazione. Inoltre, sempre in risposta alle associazioni, ha nuovamente spiegato come lo scorrimento delle graduatorie sia tecnicamente impossibile. Infine sul tema della fauna selvatica, per il quale ricordiamo non esistono risarcimenti ma solo indennizzi per danni prodotti da animali protetti, l'Assessore ha informato i consiglieri che, a seguito dell'approvazione della legge regionale, è stata istituita presso la Direzione agricoltura l'area appositamente creata per supportarne l'attuazione, mentre la costituzione del Comitato scientifico spetta al Consiglio regionale.- INIZIATIVA DI UNINDUSTRIA A FROSINONE SUL PROGETTO REGIONALE TORNO SUBITO. BUSCHINI: "UNA GRANDE OCCASIONE PER I NOSTRI GIOVANI E PER LE AZIENDE DEL LAZIO" Ho partecipato, con il vicepresidente della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio, all'iniziativa di Unindustria Frosinone su "Torno Subito". Si tratta del progetto della Regione che offre la possibilità a mille giovani del nostro territorio di svolgere un'esperienza formativa e lavorativa in Italia o all'estero per poi tornare nel Lazio e mettere in pratica quanto appreso grazie a tirocini retribuiti dall'Ente del Presidente Zingaretti. Siamo nella seconda fase del progetto dove aumentiamo le risorse a seguito del grande successo della prima edizione con più di 400 tirocini attivati. Investiamo, per il 2015,12 milioni di euro: soldi finalizzati ad aumentare le professionalità dei nostri giovani, premiando il merito, il talento e l'intraprendenza dei ragazzi che vogliono crescere e formarsi per essere competitivi in un mondo del lavoro sempre più globalizzato. Un progetto utile soprattutto a contrastare la dispersione di quei cervelli che troppo spesso, negli scorsi anni, hanno scelto altre mete per investire sul futuro senza far ritorno nei territori d'origine. Una grande occasione, dunque, per i nostri giovani e per le aziende del Lazio che potranno disporre di professionalità retribuite dalla Regione che investe con forza in competitività e che, soprattutto, scommette nei giovani che sono la vera opportunità e il valore aggiunto per ripartire con un nuovo sviluppo per il territorio". Lo ha dichiarato il consigliere regionale Mauro Buschini a margine dell'iniziativa presso la sede di Unindustria a Frosinone sul progetto regionale Torno Subito
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento