Regione, approvata in aula la riduzione addizionale irpef

Sarà ridotto il prelievo per i redditi superiori ai 35 mila euro. Confermate l’esenzione per i redditi inferiori e le agevolazioni del 2016. La Giunta cala il maxi emendamento

aula-consiglio-regionale-del-lazio3

Sarà ridotto il prelievo per i redditi superiori ai 35 mila euro. Confermate l’esenzione per i redditi inferiori e le agevolazioni del 2016. La Giunta cala il maxi emendamento

Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato, con 34 voti a favore e uno contrario, l’articolo della legge di stabilità 2017 (proposta di legge n. 357/2016) che prevede la riduzione del prelievo fiscale per i redditi superiori ai 35 mila euro, la conferma delle esenzioni dalla maggiorazione dell’addizionale regionale dell’Irpef per i redditi inferiori ai 35 mila euro e la conferma delle agevolazioni attualmente in vigore per alcune categorie di contribuenti. Subito dopo il voto, il vicepresidente Francesco Storace ha annunciato il deposito del maxi emendamento della Giunta con il quale viene blindata la proposta di legge di stabilità, facendo decadere gli oltre mille tra emendamenti e subemendamenti ancora da esaminare.

La disposizione contenuta nell’articolo 2 della proposta di legge di stabilità si tradurrà in una riduzione del prelievo fiscale per i redditi superiori ai 35 mila euro tra i 106 e i 206 euro. Confermata, per il biennio 2017-2018, l’esenzione dell’addizionale Irpef per i soggetti con reddito inferiore a 35 mila euro oltre alle altre agevolazioni previste per il 2016 in favore sia delle famiglie con reddito complessivo fino a 50 mila euro e aventi 3 o più figli a carico sia dei nuclei familiari con reddito fino a 50 mila euro aventi a carico uno o più figli disabili. Novità introdotta in commissione Bilancio: la platea degli esentati dalla maggiorazione viene ampliata agli ultrasettantenni portatori di handicap appartenenti a nuclei familiari con un reddito non superiore a 50 mila euro.

La riduzione del prelievo che interesserà i redditi superiori ai 35 mila euro si ottiene attraverso la rimodulazione del prelievo dell’addizionale regionale Irpef per scaglioni di reddito: per i redditi compresi tra i 15 mila e i 28 mila il prelievo aggiuntivo dell’addizionale regionale Irpef si riduce dall’1,6 all’1 per cento, portando così il prelievo complessivo al 2,73 per cento, in luogo dell’attuale 3,33 per cento. Per i redditi compresi tra 28 mila euro e i 55 mila euro il prelievo aggiuntivo si riduce dall’1,6 all’1,2 per cento, portando così il prelievo complessivo al 2,93 in luogo del 3,33 per cento. Per i redditi compresi tra 55 mila e i 75 mila il prelievo aggiuntivo si riduce dall’1,6 all’1,5 portando così il prelievo complessivo al 3,13 in luogo dell’attuale 3,33 per cento. Per lo scaglione di reddito superiore a 75 mila euro il prelievo resta confermato al 3,33 per cento. Per i contribuenti con reddito inferiore a 35 mila euro, già esentati negli anni 2015 e 2016 dalla maggiorazione dell’addizionale, resta confermata la disapplicazione per tale misura di prelievo.

“Il complessivo Fondo per la riduzione strutturale della pressione fiscale – ha spiegato l’assessore al Bilancio, Alessandra Sartore - a questo punto, dopo le modifiche apportate in commissione, anche con gli emendamenti dell’opposizione, in particolare del consigliere Righini, si attesta a 323.919.746 euro per ciascuno degli anni 2017 e 2018”.

SANITA’: REGIONE LAZIO, ‘NEI GIORNI FESTIVI APERTI 27 AMBULATORI DI MEDICINA GENERALE’

INDIRIZZI E ORARI SUL SITO WWW.SALUTELAZIO.IT

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Attiva come sempre nei giorni festivi e dunque anche sabato 31 dicembre e il 1° gennaio dalle ore 10 alle ore 19 la rete degli ambulatori di medicina generale aperti nei giorni festivi attiva da due anni e che è stata utilizzata fino ad oggi da oltre 113mila cittadini. Gli ambulatori sono complessivamente 27, di questi 17 sono aperti nella Capitale (uno per ogni Municipio), i restanti 10 sono operativi: uno a Viterbo e uno a Latina, 3 in Ciociaria a Frosinone Sora e Cassino, 5 nei centri dell’hinterland romano a Palombara, Guidonia, Anzio Nettuno e Zagarolo. L’accesso agli ambulatori dei giorni festivi è aperto a tutti a prescindere dalla Asl di appartenenza. La rete è una valida alternativa al Pronto Soccorso per patologie legate all’epidemia influenzale che in questi giorni sta raggiungendo il picco massimo di diffusione ed in caso di piccole medicazioni. Gli Ambufest saranno attivi anche nei giorni 6,7 e 8 gennaio 2017 sempre dalle 10 alle 19 come orario di riferimento anche se in alcuni casi le ore di apertura saranno anche maggiori. L’elenco completo di queste strutture con tutte le indicazioni per raggiungerle, orari e telefono, sono reperibili sul sito Salutelazio.it. Nello stesso sito, ma per le esigenze eventuali dei giorni feriali, è possibile consultare l’elenco completo delle Ucp di riferimento, ambulatori dei medici di base che lavorano in associazione, ai quali l’utente di uno qualsiasi dei professionisti associati può recarsi a prescindere dalla presenza del suo medico curante ogni giorno dalle ore 10 alle ore 19 orario continuato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento