Regione, terremoto: ‘700 accessi ai pass di amatrice e accumoli. attivi anche in inverno’

“In considerazione del grande afflusso di pazienti presso i due centri di medicina territoriale - Pass realizzati ad Accumoli e Amatrice la Regione Lazio in collaborazione con la Protezione civile nazionale sta lavorando per locare i due...

“In considerazione del grande afflusso di pazienti presso i due centri di medicina territoriale - Pass realizzati ad Accumoli e Amatrice la Regione Lazio in collaborazione con la Protezione civile nazionale sta lavorando per locare i due ambulatori con tutte le attuali funzioni in moduli più stabili.

Dallo scorso week end ad oggi le due strutture sono state utilizzate da ben 700 persone: 312 i cittadini che si sono recati presso l’ambulatorio di via Salaria 129 (Accumoli) e 388 quelli che invece hanno utilizzato il Pass di Amatrice.

L’affluenza ai due centri dimostra la bontà del progetto che riesce ad assicurare l’erogazione delle prestazioni della sanità di base, dall’assistenza dei medici di famiglia, alle medicazioni leggere assicurate dagli infermieri, all’assistenza psichiatrica ,a quella sociale e pediatrica. I due centri per altro funzionano anche come punto di riferimento per l’assistenza veterinaria, mentre dallo scorso lunedì sono riprese le attività di vaccinazione e viene garantita la distribuzione dei farmaci.

Nel dettaglio ad Amatrice 299 cittadini hanno chiesto l’assistenza del medico di famiglia, 11 l’intervento del pediatra, 26 si sono rivolti all’ambulatorio infermieristico 33 a quello psichiatrico e 19 hanno utilizzato i medici della continuità assistenziale e notturna. Ad Accumoli (nel Pass operativo su Via Salaria 129) 133 sono i cittadini che si sono rivolti ai medici di base, 58 quelli che hanno chiesto l’assistenza presso l’ambulatorio infermieristico e 114 si sono recati presso gli assistenti sociali. Due hanno utilizzato il pediatra, 2 il servizio psichiatrico e due il servizio vaccinazioni. I campi di accoglienza sono collegati ai due Pass con servizi navetta che garantiscono il trasporto anche alle persone con disabilità”.

TERREMOTO: SMERIGLIO AD AMATRICE E RIETI PER SOPRALLUOGHI ISTITUTO ALBERGHIERO

"Questa mattina ho effettuato due sopralluoghi nelle zone colpite dal sisma. Il primo ad Amatrice per verificare di persona le condizioni dell'istituto professionale. Successivamente nella struttura di Rieti che provvisoriamente ospiterà l'istituto alberghiero frequentato da circa cento ragazze e ragazzi. L'impegno che ribadiamo dopo la giornata di oggi, è quello di avviare l'anno formativo nei tempi previsti, predisponendo tutti i servizi necessari, a partire dal trasporto, perché siamo convinti che il difficile ritorno alla normalità passi necessariamente per la riconquista della quotidianità".

FORMAZIONE: SMERIGLIO, ‘IN BOCCA AL LUPO AI 2.300 VINCITORI BANDO TORNO SUBITO’

“In bocca al lupo ai 2.300 vincitori del bando 'Torno Subito' 2016/2017. Abbiamo finanziato il 100% dei progetti ammissibili, 2.300 ragazze e ragazzi della nostra regione avranno l'opportunità di fare un'esperienza all'estero o in altre regioni italiane per la prima parte del progetto. Ci vediamo al ritorno nel Lazio, tra qualche mese, per la seconda parte dei vostri progetti. Sfruttate al meglio questa grande opportunità di formazione, ricerca o esperienza lavorativa. Vi aspettiamo per metterla a valore, aiutateci a cambiare questa regione!”

Lo scrive su Facebook Massimiliano Smeriglio, vicepresidente della Regione Lazio con delega alla Formazione.

ZINGARETTI: ‘AIUTEREMO ROMA E LA RAGGI, MA PARTITO 5 STELLE SIA PIÙ UMILE’

“Voglio essere chiaro su una cosa: io aiuterò Roma, noi aiuteremo Roma. Aiuteremo questa amministrazione comunale di Roma perché non è giusto che i problemi si scarichino sui cittadini: chi aspetta l’autobus, chi vuole la città pulita, chi vuole un lavoro. A prescindere da chi governa, le istituzioni devono collaborare. L’ho detto sin dal primo giorno e lo dico oggi in un momento di difficoltà per la giunta capitolina. Su questo massima collaborazione perché mi auguro che chi ha vinto le elezioni sia in grado di governare. Prevalgono in me il senso di amore per la città e il dovere istituzionale. Se posso dire una cosa politica, non tanto alla Raggi ma al Partito 5 Stelle: un po’ più di umiltà. Non cerchiamo un capro espiatorio, i poteri forti, balle sui nemici. C’è stato un problema che riguarda questo partito e mi auguro che venga superato e che Roma possa riprendere un ciclo virtuoso. Quindi, massima collaborazione, non infieriamo, perché è giusto che chi ha vinto le elezioni governi, pensiamo ai cittadini, però, un po’ di verità non fa male”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, nel corso di un intervento all’interno della trasmissione ‘Uno Mattina’.

ELEZIONE CITTA’ METROPOLITANA; APPELLO ZINGARETTI A FORZE CENTROSINISTRA E CIVICHE PER UNITA’

‘SE NON INSIEME SI RISCHIA DI NON AVERE RAPPRESENTANZA’

“Il 9 ottobre si voterà per il nuovo Consiglio della Città Metropolitana di Roma Capitale. Voteranno Sindaci e Consiglieri Comunali per eleggere il nuovo Consiglio della Città Metropolitana di Roma, per rinnovare questo livello di governo di nuova istituzione. Pur nei limiti che tale livello di governo sta rivelando, è evidente l’importanza politica di questo appuntamento. A Roma e nella sua area metropolitana serve il Buon Governo. E’ urgente”.

Questo l’appello lanciato in una lettera aperta dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti in vista delle elezioni del nuovo Consiglio della Città Metropolitana che si terranno il prossimo 9 ottobre.

“In Regione stiamo facendo di tutto per assicurare autorevolezza, stabilità e dare certezze – continua Zingaretti - Vogliamo dimostrare che anche di fronte a difficoltà immense a cominciare dalle ristrettezze di bilancio, è possibile cambiare e migliorare. È quindi importante che anche alla prova della Città Metropolitana si superino frammentazioni politiche, egoismi, personalismi, municipalismi e si tenti la via dell’unità al servizio delle persone. Nessuno chiede o può pensare di annullare o rimuovere problemi politici anche di carattere nazionale che oggi sono spesso ostacolo all’unità, ma la scommessa è quella di rispettare il senso di un’elezione di 2° livello locale: fare di tutto per dare ai cittadini una maggioranza coesa e unita. Nella Città Metropolitana di Roma tutto ciò significa rinnovare e unire. Unire forze ed esperienze diverse, dei partiti del centro sinistra che già ora governano unite la Regione, spesso governano insieme nei Comuni, ma anche esperienze nuove, civiche, associative che rappresentano una ricchezza immensa. Esperienze che, se divise, con questo sistema elettorale, rischiano di non avere mai rappresentanza se si uniscono, possono rappresentare una forza importante”.

“Per tutti questi motivi – conclude il Presidente della Regione Lazio - mi sento di fare un appello all’unità, a promuovere un’esperienza nuova che dia vita ad una riorganizzazione positiva e unitaria delle forze in campo. Dobbiamo farlo perché in questa fase difficilissima della vita della nostra comunità dobbiamo garantire cambiamento. E cambiare deve significare costruire e non distruggere. Rinnovare significa dare risposte ai problemi e non cavalcarli per lucrare sul malessere delle famiglie. Proviamoci, proviamo a costruire un’alleanza del buon governo e una lista che la rappresenti”.

BUSCHINI: “PUBBLICATO IL BANDO ‘LIFE 2020’, OLTRE 28 MILIONI NEI SETTORI SCIENZE DELLA VITA E AGRIFOOD”

“Pubblicato dalla Regione Lazio il bando ‘Life 2020’, un’opportunità sviluppata per sostenere progetti imprenditoriali nei settori produttivi delle Scienze della vita e Agrifood (farmaceutico, biomedicale, E-Healt, benessere e Wellbeing e agroalimentare). Per questo Avviso Pubblico sono stanziati 18.480.000,00 di euro oltre 9,5 milioni di riserva utilizzabili in caso di progetti ammissibili che superino la disponibilità di risorse stanziate. I Progetti imprenditoriali ammissibili si suddividono in Progetti Semplici e Progetti Integrati: i semplici, che possono essere presentati da PMI e Liberi Professionisti che rientrano nei parametri dimensionali di PMI, sono progetti imprenditoriali che devono prevedere un piano di investimento materiale e immateriale che può essere completato da interventi in efficienza energetica e/o da attività per l’internazionalizzazione o digitalizzazione; quelli integrati sono composti da uno o più piani di investimento e/o attività e presentati, oltre che da Imprese e Liberi professionisti in forma singola, anche in collaborazione con un organismo di ricerca e diffusione della conoscenza e da aggregazioni temporanee di imprese. Le domande saranno proponibili ‘a sportello’ e fino ad esaurimenti risorse dalle ore 12.00 dell’11 ottobre alle ore 12.00 del 13 dicembre 2016, per i progetti semplici. Per i progetti integrati, invece, si procederà ‘a graduatoria’ dalle ore 12.00 del 4 ottobre alle ore 12.00 del 3 novembre 2016. L’inserimento potrà avvenire esclusivamente tramite la piattaforma telematica GecoWeb di Lazio Innova spa”. Lo dichiara in una nota l’Assessore Regionale Mauro Buschini.

“L’obiettivo del bando – spiega Buschini – è quello di favorire la riqualificazione settoriale, lo sviluppo delle filiere e rafforzare la competitività del tessuto produttivo per una significativa ricaduta sugli ambiti strategici individuati per questa misura, ovvero Scienze della Vita e Agrifood. Sul farmaceutico, settore già competitivo nel nostro territorio, si mira a rafforzare lo sviluppo delle conoscenze e l’innovazione di prodotto e di processo, anche finalizzato alla produzione di nuovi e più efficaci farmaci mentre, nell’ambito Biomedicale, si vuole incentivare la realizzazione di dispositivi utili al miglioramento generale del sistema sanitario. I progetti possono anche sviluppare nuovi modelli di assistenza sanitaria per sostenere e promuovere la prevenzione, la diagnosi, il trattamento delle malattie e la gestione in genere della salute (E-Health) oppure intervenire su prodotti naturali, biologici, trasformati chimici e produzioni industriali per la cura “naturale” e il benessere della persona (Wellbeing). Sull’agrolimentare, infine, i progetti dovranno mirare a nuovi modelli per la certificazione di qualità, la conservazione, la commercializzazione e la distribuzione di prodotti. Un’importante misura, a sostegno dell’innovazione e della competitività del nostro tessuto economico e sociale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento