Regione, Terremoto: dal Lazio 4 guide pratiche a sostegno dei cittadini per ricostruzione

“La Regione Lazio ha realizzato le prime quattro guide pratiche a sostegno dei cittadini dei comuni colpiti dal sisma con la descrizione delle procedure per avviare la ricostruzione.

giunta-regione-lazio

“La Regione Lazio ha realizzato le prime quattro guide pratiche a sostegno dei cittadini dei comuni colpiti dal sisma con la descrizione delle procedure per avviare la ricostruzione. Si tratta di informazioni già rese note attraverso il sito www.ricostruzionelazio.it dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione nel Lazio che sta curando tutte le fasi successive a quelle dell’emergenza post-sisma attraverso informazioni puntuali rivolte ai cittadini, alle forze produttive e ai professionisti impegnati nella ricostruzione. Nella prima guida pratica sono indicate le procedure per richiedere i contribuiti per la riparazione degli edifici con danni lievi. Nella seconda guida è specificato quello che c’è da sapere per richiedere la delocalizzazione temporanea di un’attività agricola zootecnica e l’iter da seguire. Nella terza viene indicato l’iter per richiedere la delocalizzazione temporanea di un’attività produttiva e le modalità con le quali vengono erogati i rimborsi ai commercianti, agli artigiani e alle forze produttive delle aree colpite dal sisma. In un quarto opuscolo vengono specificate quali sono le competenze e gli ambiti di intervento dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione nel Lazio, raggiungibile al Numero Verde 800900707, con orari di apertura al pubblico e indirizzo di riferimento. I primi opuscoli sono stati distribuiti ai quindici Sindaci dell’area del cratere per la loro distribuzione attraverso canali, luoghi di accesso e di incontro dei cittadini. Il materiale prodotto, inoltre, sarà reperibile anche in altri centri di aggregazione delle comunità locali”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

SKY ITALIA: REGIONE LAZIO, ‘DOPO RIUNIONE CON SINDACATI, OGGI INCONTRATI VERTICI AZIENDA’

“Dopo l’incontro di venerdì scorso con i sindacati, oggi la Regione Lazio ha incontrato i vertici di Sky Italia. L’azienda ha presentato i dettagli del piano di riorganizzazione che hanno suscitato preoccupazione sull’impatto nel territorio romano sia nel breve che nel lungo periodo. La Regione, dopo aver illustrato le misure per il sostegno e lo sviluppo del settore audiovisivo, ha espresso alla società l’esigenza di rafforzare il confronto con i sindacati e i rappresentanti dei lavoratori”. Così in una nota la Regione Lazio.

TRASPORTI, SIMEONE (FI): “CORRIERI ORTOFRUTTICOLI DI FONDI, FINALMENTE SARA’ ISTITUITA LA FERMATA ALLA STAZIONE FONDI – SPERLONGA DEL TRENO VELOCE PROVENIENTE DA ROMA”

“Oggi, nel corso del consiglio regionale, ho avuto conferma da parte dell’assessore alla mobilità, Michele Civita che, finalmente da marzo, sarà istituita la fermata, alla Stazione ferroviaria Fondi-Sperlonga, del treno regionale veloce n.2419 che parte da Roma Termini alle 14.56. Si tratta di una risposta e di una vittoria concreta rispetto ad una battaglia che, a seguito della sollecitazione da parte dell’assessore del Comune di Fondi, Onorato Di Manno, stiamo portando avanti sin dal 2014 al fianco dell’Associazione dei corrieri ortofrutticoli di Fondi per trovare una soluzione per gli operatori del comparto. L’attività svolta dai Corrieri ortofrutticoli di Fondi impone spostamenti e tempistiche che incidono fortemente sull’organizzazione delle attività commerciali al dettaglio. L’istituzione di una fermata del treno regionale alla stazione di Fondi – Sperlonga era, ed è, indispensabile per migliorare la qualità di vita di centinaia di pendolari che ogni giorno, da anni, portano nei mercati rionali di Roma i prodotti della nostra terra. L’agroalimentare è uno dei settori perno per l’economia della provincia di Latina e del Lazio. E’ l’unico che, pur risentendo delle ricadute negative della crisi imperante, è riuscito ad attenuarne gli effetti. Migliorare le condizioni di vita degli operatori che rendono le eccellenze della nostra terra un pregio per la provincia di Latina e del Lazio era un dovere per chi rappresenta le istituzioni. Siamo soddisfatti per questo risultato che dimostra come quando ci sono fermezza, volontà e coraggio le esigenze dei nostri cittadini possono trovare adeguata realizzazione”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone

BIANCHI, PROVINCIA ATTIVI OSSERVATORIO SU LEGALITA PER PROV. DI FROSINONE. SUBITO AL LAVORO SULLA PROPOSTA DEL CONSIGLIERE VACANA SUL TEMA BENE INIZIATIVA DELLA REGIONE PRESSO L'AURICOLA DI AMASENO DEDICATA AI COMUNI

Lavorare subito ad un osservatorio sulla legalità per la provincia di Frosinone. E’ quello che chiedo al Consiglio Provinciale e al Presidente Antonio Pompeo. Ha tutto il mio sostegno l’azione proposta del Consigliere Luigi Vacana lanciata nei giorni scorsi. Soprattutto perché l’osservatorio permetterebbe di creare una forte collaborazione tra gli amministratori locali, associazioni e forze armate,spezzando la solitudine che spesso si avverte.

Così Daniela Bianchi, consigliera regionale indipendente del gruppo "SI-SEL" in merito alla proposta del Presidente del Consiglio Provinciale Luigi Vacana in merito all'istituzione di un osservatorio sulla legalità per la provincia di Frosinone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bene ha fatto la Regione Lazio a promuovere, insieme all’Istituto Jemolo, una giornata di formazione sull'antimafia dedicata a 60 funzionari dei Comuni della nostra Provincia. A tenere le lezioni ci saranno il Capitano Scarpetta della DIA, il vice prefetto Rizzi del Ministero dell’interno e un dirigente dell’Anac. L’iniziativa si terrà domani ad Amaseno, presso l’Auricola, un bene sequestrato alle mafie, un luogo che diventa così simbolo del riscatto, non solo per la Provincia di Frosinone ma per l’intera Regione. L’ultimo rapporto Regionale ci restituisce una fotografia preoccupante, - spiega Bianchi - ben 27 clan mafiosi sono presenti nel basso Lazio, 18 nella provincia di Latina e 9 in quella di Frosinone. Altri 70 operano nella Capitale. Per combattere tutto questo - conclude la Consigliera- sono necessari nuovi strumenti, un’azione provinciale che unisca tutti, che favorisca una nuova consapevolezza. Sulla scorta anche di quanto fatto in Regione, dove con l'Autorità Anticorruzione di Cantone è nata una collaborazione che, per esempio, permette di vigilare su appalti e commesse regionali. Trasparenza, collaborazione tra enti e cittadini e cultura della legalità, l’identità di un territorio riparte da qui”. -

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Frosinone usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la nuova mappa del contagio ridisegnata dalla Prefettura di Frosinone

  • Coronavirus, le mappe del contagio: positivi e deceduti dei Comuni in provincia di Frosinone

  • Sesso in strada durante la quarantena, ragazza ciociara beccata e denunciata

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, contagi in discesa in Ciociaria. Oltre a due malati oncologici, deceduto un paziente della Città Bianca

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento