Regione, terremoto: ‘nei pass attivati ambulatori diabete e cardiologia’

“Attivati presso i PASS (Posto di assistenza socio-sanitaria) di Amatrice e Accumoli due nuovi ambulatori specialistici per le branche di Diabetologia e Cardiologia. I due studi saranno operativi il martedì e giovedì di ogni settimana e questo...

“Attivati presso i PASS (Posto di assistenza socio-sanitaria) di Amatrice e Accumoli due nuovi ambulatori specialistici per le branche di Diabetologia e Cardiologia. I due studi saranno operativi il martedì e giovedì di ogni settimana e questo a decorrere dal 13 settembre 2016. Con questo ulteriore potenziamento il numero degli ambulatori presenti nei due Pass sale a 11. I due centri sono ormai un punto di riferimento per le popolazioni delle zone colpite dal sisma del 24 agosto che li utilizzano con grande frequenza. Ad oggi sono 1.681 i cittadini che si sono rivolti ai due Pass di Amatrice e Accumoli per visite mediche, sostegno psicologico, visite pediatriche, assistenza infermieristica. Di queste 1.015 si sono recate presso la struttura di Amatrice, 666 presso quella di via Salaria (Accumoli). I due centri per altro funzionano anche come punto di riferimento per l’assistenza veterinaria. Dalla prossima settimana inoltre saranno di nuovo attive tutte le farmacie presenti ad Amatrice e Accumoli prima del sisma”.

SANITA’, SIMEONE (FI): “LISTE DI ATTESA, SERVIZI SCADENTI, QUOTA CAPITARIA AL LUMICINO, ZINGARETTI LA SMETTA DI PENALIZZARE LA PROVINCIA DI LATINA”

“La pazienza ha un limite. E quella dei cittadini della provincia di Latina rispetto all'emergenza sanitaria diventata strutturale è stato già di gran lunga superato. I dati emersi dalla indagine della Uil Pensionati di Latina non fa che confermare quello che sosteniamo da sempre. Zingaretti, nonostante annunci e belle parole, considera i cittadini della nostra provincia di serie B. In questo contesto accetto l’invito rivolto dal segretario territoriale della Uil Pensionati di Latina, Francesca Salvatore, e rilancio. Sulla questione presenterò una interrogazione urgente a risposta immediata per chiedere al presidente Zingaretti di riequilibrare la quota capitaria nel Lazio rendendola omogenea in tutte le province al fine di assicurare parità di servizi e di accesso alle cure per tutti i cittadini della nostra Regione. In questi anni, e durante ogni discussione in consiglio regionale sul bilancio, ho avanzato la proposta di uniformare la quota capitaria. Zingaretti aveva assicurato a più riprese che lo avrebbe fatto. Ma ancora una volta le sue restano parole da marinaio. Tanto è che oggi la Asl di Latina, nel riparto del fondo sanitario regionale, è quella che ha la quota capitaria più bassa rispetto a tutte le altre province del Lazio. E questo è inaccettabile perché il Lazio è uno solo e tutti i suoi cittadini meritano di avere lo stesso trattamento e, soprattutto, la medesima offerta sanitaria. Il nostro obiettivo è che Zingaretti finalmente esca allo scoperto. Deve avere il coraggio di dire se non intende fare nulla per la sanità e i cittadini della provincia di Latina. Deve assumersi la responsabilità di tutte le azioni annunciate e mai realizzate che stanno lasciando in un abisso di disperazione pazienti ed operatori dei nostri ospedali. Non siamo il fanalino di coda del Lazio e non intendiamo piegarci al ruolo di Cenerentola a cui ci ha relegati. Sulle liste di attesa, ad esempio, per gli esami diagnostici, tac e risonanza, rispettare i 60 giorni previsti dalla legge non è possibile e le file arrivano ad oltre un anno costringendo i cittadini a recarsi oltre i confini del Lazio con un aggravio delle spese a carico del sistema sanitario e dei disagi per i pazienti. A Latina una visita oculistica non si può prenotare prima degli undici mesi e la situazione peggiora se si ha necessità di effettuare una mammografia o qualche esame cardiologico. Negli ospedali i reparti sono al collasso, infermieri e medici esasperati. In tre anni e mezzo la situazione non è cambiata. Questo significa che i piani di riorganizzazione della rete ospedaliera, quelli di abbattimento delle liste di attesa, sono rimaste carta straccia incapaci di dare risposte e risolvere le criticità in atto. Quello che Zingaretti e la sua maggioranza continuano, negando l’evidenza, a non comprendere è che sulla sanità si dovrebbero risparmiare le parole al vento e spendere bene le risorse eliminando gli sprechi sempre nell’ottica di fornire il migliore servizio possibile a favore dei cittadini”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone

LAZIO, LA SETTIMANA IN CONSIGLIO REGIONALE (19 – 25 settembre 2016)

La seduta ordinaria del Consiglio regionale n. 60 è stata aggiornata a mercoledì 21 settembre 2016 alle ore 10. Dopo il Question time, l'Aula riprenderà la discussione generale sulla proposta di legge n. 210 "Legge quadro a sostegno del pluralismo dell’informazione e della comunicazione istituzionale", iniziata il 14 settembre.

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIAL

Sono previste le seguenti sedute di commissione:

Lunedì 19 settembre Ore 14 – Sala Latini

Commissione cultura, diritto allo studio, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, spettacolo, sport e turismo

Schema di deliberazione n. 172: "Legge regionale 29 dicembre 2014, n. 15, articolo 8: Albo regionale delle bande musicali e dei gruppi corali, coreutici e teatrali amatoriali. Approvazione delle modalità e delle procedure per l'iscrizione e dei criteri e procedure per l'assegnazione e l'erogazione dei benefici"

Schema di deliberazione n. 173: "Legge regionale 29 dicembre 2014, n. 15, articolo 9: Albo regionale dei festival del folklore. Approvazione delle modalità e delle procedure per l'iscrizione all'Albo"

Proposta di legge regionale n. 5 dell'8 aprile 2013: "Interventi per garantire la libertà di scelta educativa della famiglia. Modifiche alla legge regionale 30 marzo 1992, n. 29. Norme per l'attuazione del diritto allo studio". Martedì 20 settembre Ore 9 – Sala Etruschi Commissione Politiche sociali e salute

Proposta di decreto n. 11287 del 27 luglio 2016: "Nomina del Direttore generale dell'Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico Istituti fisioterapici ospedalieri di Roma (IRE-ISG)"

Proposta di decreto n. 11286 del 27 luglio 2016: "Nomina del Direttore generale dell'Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico INMI Lazzaro Spallanzani" Ore 14,30 – Sala Etruschi Commissione Bilancio, partecipazione, demanio e patrimonio, programmazione economica e finanziaria

Commissione Agricoltura, artigianato, commercio, formazione professionale, innovazione, lavoro, piccola e media impresa, ricerca e sviluppo economico

(seduta congiunta)

All'ordine del giorno lo schema di deliberazione della Giunta regionale n. 159 - "L. R. 7 giugno 1999, n. 4 - art. 24 - D.G.R. 518/2012 - Approvazione del Piano annuale delle attività 2016 di Lazio Innova SpA."

Giovedì 22 settembre Ore 15 - Sala Etruschi

Commissione Ambiente, lavori pubblici, mobilità, politiche della casa e urbanistica

Proposta di legge n. 190 del 21 agosto 2014 di iniziativa dei consiglieri Avenali, Lupi, De Paolis, Mitolo e Valentini, concernente: "Disposizioni per favorire la mobilità nuova".

Proposta di legge n. 192 del 15 settembre 2014 di iniziativa dei consiglieri Porrello, Perilli, Blasi, Barillari, Corrado, Denicolò, Pernarella concernente: "Interventi per lo sviluppo della mobilità ciclistica della Regione Lazio".

Proposta di risoluzione della VI commissione concernente: "Impianti pilota geotermici ubicati rispettivamente nella Regione Umbria e nella Regione Lazio denominati "Castel Giorgio - Torre Alfina"

Proposta di deliberazione consiliare n. 61 del 6 aprile 2016 decisione Giunta regionale n. 7 del 31 marzo 2016 "Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Rieti. Variante alle Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Territoriale. Deliberazione dell'Assemblea Gen. Consortile n. 1 del 7 maggio 2014. Approvazione con modifiche"

Schema di decreto del Presidente della Regione Lazio N. 26/VI: Istituzione del Monumento Naturale "Balza di Seppie".

Schema di decreto del Presidente della Regione Lazio N. 27/VI: Istituzione del Monumento "Area sorgiva del Monticchio".

Schema di decreto del Presidente della Regione Lazio N. 28/VI: Istituzione del Monumento Naturale "Laghetti in Località Sembrera".

Schema di decreto del Presidente della Regione Lazio N. 29/VI: Istituzione del Monumento Naturale "Superfici calcaree con impronte di dinosauri, presso il sito denominato ex Cava Petrianni".

Schema di decreto del Presidente della Regione Lazio N. 30/VI: Istituzione del Monumento Naturale "Scogliera cretacica fossile di Rocca di Cave".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento