menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, Zingaretti, grazie a Dia per operazione antimafia il 23 con i sindaci a Formia per patto antimafia

“Voglio rivolgere un ringraziamento non formale al Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia di Roma per l’operazione denominata ‘Gea’ che ha portato all’arresto di 20 persone, indagate a vario titolo per delitti aggravati dalla...

"Voglio rivolgere un ringraziamento non formale al Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia di Roma per l'operazione denominata 'Gea' che ha portato all'arresto di 20 persone, indagate a vario titolo per delitti aggravati dalla finalità di agevolare due sodalizi di tipo mafioso: il Clan Mallardo e il Clan dei Casalesi. L'Operazione condotta dalla Dia si estende dal Lazio alla Sicilia e alla Campania e conferma il sistema di alleanze tra mafia e camorra per il controllo degli affari che riguardano il mercato dei prodotti ortofrutticoli e in particolare la volontà di piegare la logistica e l'autostrasporto agli interessi dei sodalizi criminali per quanto riguarda il Mof di Fondi. La Regione è impegnata a difendere dagli interessi criminali un settore strategico per la nostra economia come l'agroalimentare e a sostenere i tanti imprenditori che grazie al loro lavoro creano sviluppo e innovazione con ricadute positive per il nostro sistema economico. L'Operazione della Dia di questa mattina conferma il radicamento della mafie nel Lazio, in particolare nel sud pontino. Siamo da sempre convinti che l'azione necessaria delle Forze di Polizia e della Magistratura non basterà a sradicare le mafie dalla nostra regione se le amministrazioni locali non diventeranno protagoniste di una nuova stagione di impegno per la legalità che dovrà contagiare tutti gli attori sociali ed economici della società. E' per queste ragioni che giovedì 23 luglio alle ore 10.30 nella sala del Consiglio Comunale di Formia incontrerò tutti i sindaci della provincia di Latina per rilanciare un patto contro le mafie nel pontino. Saranno presenti, oltre ai vertici delle Forze di Polizia della provincia di Latina, anche il Prefetto di Latina e la Procura Nazionale Antimafia con la Consigliera Diana De Martino". Lo dichiara in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

SANITA'. ABBRUZZESE (FI)"SEMPRE PIU' AL COLLASSO"

> La sanità laziale è al collasso. Nonostante le preoccupazioni quotidiane lanciate da amministratori, categorie, comitati, Zingaretti continua ad essere immobile. Per quanto riguarda la provincia di Frosinone, ogni giorno la situazione è sempre più critica, vista la riduzione di servizi e prestazioni sanitarie, a causa principalmente della chiusura temporanea di reparti e ambulatori, dovuti anche alla mancanza di risorse, umane e strumentali". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, vice presidente della Commissione Sviluppo Economico, Lavoro e PMI.

Il quadro è già abbastanza negativo e a tutto ciò si aggiungono anche i dati pubblicati, qualche giorno fa, sulla stampa relativi agli ospedali del Lazio. Dove emerge una chiaro stato di difficoltà soprattutto nelle strutture sanitarie delle province. Anche in questo caso, la realtà è a dir poco preoccupante. I tempi per gli interventi chirurgici tempestivi, in molti ospedali superano la soglia di attesa dei due giorni dal ricovero. Siamo a conoscenza anche delle lunghe attese nei Pronto Soccorso e per quanto concerne le liste di attesa per gli esami diagnostici. Inoltre, è evidente che il sistema delle case della salute, non sta dando un apporto consono alle esigenze del sistema sanitario. Non ne mettiamo in discussione l'utilità, ma crediamo sia necessario rivedere gli indirizzi e le attività.

Perciò, questi sono motivi per i quali il governatore deve riflettere sugli errori commessi e, se ne è in grado, cambiare registro. Al momento i risultati raggiunti sono a dir poco disastrosi, e purtroppo a pagare il prezzo di queste inefficienze sono i cittadini del Lazio, soprattutto quelli delle province. Ed in Ciociaria sappiamo cosa sono costretti a subire quotidianamente". Ha concluso Mario Abbruzzese
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento