Regione,  Zingaretti-Smeriglio: on line bando per 68 posti all’officina della arti

Iscrizioni aperte per corsi gratuiti di alta formazione per teatro e canzone. E’ on line sul sito di Laziodisu (www.laziodisu.it) il bando per i corsi professionali della nuova Officina delle Arti, scuola di alta formazione nell’ambito del teatro...

Iscrizioni aperte per corsi gratuiti di alta formazione per teatro e canzone. E’ on line sul sito di Laziodisu (www.laziodisu.it) il bando per i corsi professionali della nuova Officina delle Arti, scuola di alta formazione nell’ambito del teatro, della canzone e delle arti visive e multimediali.

Si tratta di un progetto formativo promosso dalla Regione Lazio in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre - spiega il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti - Realizzeremo una ‘Officina dei mestieri’ per formare allievi con le competenze e le conoscenze professionali e artistiche necessarie ad inserirsi nel mondo del lavoro. Gli allievi-candidati saranno scelti sulla base di questo bando di selezione che scadrà a fine mese”. L’iniziativa è rivolta a giovani diplomati, preferibilmente tra i 18 e i 29 anni, anche se saranno considerati ‘allievi’ i candidati fino ad una età massima di 35 anni. “Ci saranno 25 posti per la canzone, 25 per il teatro e 18 per il multimediale. I corsi saranno completamente gratuiti - aggiunge il vicepresidente e assessore alla Formazione,Massimiliano Smeriglio - Operata una prima selezione intendiamo aprire agli studenti le porte di un vero e proprio laboratorio formativo e culturale che permetta loro di formarsi e di avere un accesso privilegiato in un settore difficile e allo stesso tempo affascinante per tante ragazze e tanti ragazzi come quello del mondo dello spettacolo”.

Martedì 16 dicembre, presso il teatro Palladium, il presidente Zingaretti, il vicepresidente Massimiliano Smeriglio, il Rettore dell’Università degli Studi Roma Tre, Professor Panizza e il presidente onorario dell’Officina delle arti, Franca Valeri presenteranno alla stampa l’intero progetto ‘Officina delle Arti’, i corsi, il corpo docente e il comitato scientifico.

CORRUZIONE, PETRANGOLINI: L’UNICO STRUMENTO PER BATTERLA È LA TRASPARENZA DELLA PA

Oggi, 9 dicembre, Giornata internazionale della lotta alla corruzione, dobbiamo ricordare che il vero nemico della corruzione è la trasparenza della politica e delle amministrazioni pubbliche”. A parlare è Teresa Petrangolini, Consigliere regionale e membro dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Lazio.

"Come stiamo osservando nella drammatica vicenda di Mafia Capitale – spiega Petrangolini - la corruzione produce diversi danni: tra questi, l’aumento delle spese di appalti e servizi. Una delle voci che incide di più sul prezzo di appalti e servizi è costituita, infatti, dalle “mazzette” imposte agli imprenditori. Inevitabile poi che i soldi necessari per corrompere siano tutti a carico della collettività ovvero dei cittadini contribuenti. Conseguenze di questo meccanismo perverso sono l’espulsione dal mercato dei servizi di quelle imprese sane che non hanno legami nei luoghi in cui si decide e il continuo aumento dei costi delle tariffe per i cittadini".

“Pertanto – continua Petrangolini - serve applicare in modo esaustivo la legge nazionale vigente e pubblicare online i dati della PA. Ma quando parliamo di trasparenza, però, non possiamo limitarci a questo. Perché poi bisogna rendere i dati realmente fruibili. Occorre dunque far rispettare le regole e, allo stesso tempo, migliorare gli standard reali di trasparenza”.

“Anche per questo motivo conclude Petrangolini - ho presentato da almeno un anno una proposta di legge cheintroduce ulteriori misure per la trasparenza che aiuteranno a garantire controlli efficaci sulla efficienza, sulla economicità e sulla integrità del sistema politico, a prevenire comportamenti criminosi come quelli emersi in questi giorni, ad aumentare le garanzie per i cittadini onesti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento