Regione,presentati i risultati dei bandi io leggo e sistemi culturali

Ravera: 1,8 mln per biblioteche, musei e archivi storici. Con la pubblicazione delle graduatorie del bando IO LEGGO e dei Sistemi di servizi culturali (biblioteche, musei, archivi) la Regione Lazio conferma l’impegno per promuovere il libro...

lidia-ravera-4

Ravera: 1,8 mln per biblioteche, musei e archivi storici. Con la pubblicazione delle graduatorie del bando IO LEGGO e dei Sistemi di servizi culturali (biblioteche, musei, archivi) la Regione Lazio conferma l’impegno per promuovere il libro, migliorare l’accessibilità dei servizi culturali e aumentare il numero dei suoi utenti.

Per l’annualità 2017 di IO LEGGO la Regione ha individuato 32 iniziative di promozione e valorizzazione del libro e della lettura (31 nella precedente edizione) destinate al territorio regionale, che coinvolgono piccole e medie imprese della filiera editoriale, comuni, associazioni, fondazioni culturali e istituzioni scolastiche. Nella graduatoria sono presenti tra gli altri realtà consolidate e nuove, come Pagine Viaggianti sul libro usato, Librimmaginari dell’Arci di Viterbo sul libro illustrato di qualità, il Festival delle Letterature e delle Scienze di Nazzano “Un fiume di storie”, la fiera dell’editoria indipendente di Farfa “Liberi sulla carta” , il premio Albatros per la letteratura di viaggio di Palestrina, il progetto ad alta leggibilità digitale dell’editore Sinnos e quello sull’attualità dell’ISISS Pacifici e De Magistris di Sezze, la sesta edizione del festival “Leggo per legittima difesa” e il progetto Asini che volano della casa editrice Gli Asini.

Con il finanziamento di 1,8 milioni di euro per i Sistemi culturali la Regione sostiene 24 progetti per musei di archeologia, storia, arte, tradizioni popolari, scienza e natura, biblioteche e archivi storici. Anche per i Sistemi la graduatoria rappresenta una mappatura del territorio: dal neonato sistema SImbas dell’Alta Sabina, con il progetto “Terra antica e comunità in movimento” che prevede la realizzazione del museo virtuale di Amatrice al progetto “Cinema nelle biblioteche” presentato dalla Comunità montana dei Cimini, dal sistema museale Medaniene di Roviano con il progetto “Un fiume di cultura” al progetto “Genti Lepine” del sistema territoriale dei monti Lepini.

“Bisogna andare alla conquista del non lettore, e per questo con IO LEGGO ci siamo mossi subito fin dalla prima edizione- ha dichiarato l’assessore alla Cultura e politiche giovanili Lidia Ravera - e poi tornare a investire sul ruolo di musei, biblioteche e archivi storici. Sono servizi essenziali di un territorio. Bisogna incoraggiare le piccole realtà culturali che resistono, e hanno imparato a mettersi insieme, a fare sistema, a rafforzarsi l’una con l’altra”.

CITTADINANZA ATTIVA NELLE SCUOLE, RIBERA (PD): "GIUNTA XV SVILISCE RUOLO DEL CONSIGLIO, NOSTRA PROPOSTA STRAVOLTA DOPO APPROVAZIONE IN COMMISSIONE SCUOLA"

Nella seduta odierna del Consiglio del Municipio Roma XV si è discussa la proposta di risoluzione presentata dal Gruppo del Partito Democratico che impegnava l'esecutivo presso il campidoglio al fine di predisporre un regolamento, in accordo con istituti scolastici e comitati dei genitori, per la partecipazione dei cittadini alla piccola manutenzione nelle scuole.

Dopo che il documento è stato discusso per molto tempo in Commissione Scuola e, in accordo, sono state apportate piccole modifiche, il testo è stato licenziato favorevolmente dalla commissione stessa.

Tuttavia in consiglio il gruppo del Movimento 5 stelle ha presentato delle modifiche sostanziali, su richiesta dell'Assessore alla Scuola, il quale ha dichiarato di non voler autorizzare come municipio gli interventi dei cittadini nelle scuole. Visto il tentativo di stravolgere la proposta abbiamo ritirato il documento.

Quella che si è consumata oggi in aula è stata una scena vergognosa, che rappresenta l'inutilità del lavoro svolto dalla Commissione Scuola. È bastato un intervento dell'Assessore per costringere i membri di maggioranza a rinnegare il parere favorevole espresso nei giorni precedenti, delegittimando il ruolo stesso della commissione.

Nonostante la nostra disponibilità in sede di Commissione a ricevere un contributo dalla maggioranza, registriamo con preoccupazione la volontà di sovvertire il regolare esercizio democratico degli organi del municipio. Non sono più le commissioni e il consiglio a dare un indirizzo all'organo esecutivo ma, al contrario, quest'ultimo impone la linea da adottare, annichilendo di fatto la funzione dei consiglieri eletti dai cittadini. Una maggioranza allo sbando e inconsapevole dei propri ruoli."

Così Marcello Ribera, Consigliere PD e membro della Commissione Scuola in Municipio XV.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento